Dramma per una famiglia umbra a Porto Cesareo

SPOLETO – Portato al largo dallo scirocco mentre stava facendo il bagno, inghiottito dal mare e scomparso alla vista del papà e del fratellino che erano con lui: un 19enne umbro, in vacanza nella località salentina di Porto Cesareo, è disperso dal pomeriggio di domenica.

L’allarme, dato dai genitori, è scattato intorno alle 16: guardia costiera, vigili del fuoco e i sommozzatori della capitaneria di porto lo hanno cercato senza sosta, ma per il momento del ragazzo non si hanno notizie. I bagnini di uno stabilimento della zona, intervenendo con le moto d’acqua, sono riusciti a salvare il papà e il fratello del ragazzo. La madre è stata invece colta da malore e soccorsa in spiaggia dai sanitari del 118.

Secondo quanto si apprende, nel momento in cui è stato risucchiato dalle correnti del mare spiravano folate di vento a oltre 40 nodi.