Tartufo, zafferano, vino e formaggi: l’appuntamento si rinnova ogni quarta domenica del mese, con due edizioni speciali a luglio

di Maria Luisa Lucchesi

SCHEGGINO (Perugia) – Zafferano, farro, legumi della Valnerina; e poi ancora formaggi e norcineria, miele, marmellate, birra artigianale. Naturalmente anche il vino e l’olio extravergine Dop dell’Umbria, cioccolato, prodotti alla canapa e, immancabile, sua maestà il tartufo. Non mancheranno neanche ceramica, prodotti artigianali in ferro battuto, vetro, legno e molto altro.

Tutti prodotti a km zero che si potranno ammirare e acquistare direttamente dal produttore in occasione della Quarta di Scheggino, la mostra mercato dedicata agli operatori delle aree terremotate che, dal mese di marzo, fino a dicembre, si tiene ogni quarta domenica del mese a Scheggino, nella suggestiva cornice del Parco di Valcasana. La prossima edizione sarà domenica 23 giugno, a partire dalle 9 del mattino per l’intera giornata. Alle 12, in occasione della festa di San Giovanni Battista si terrà anche la benedizione della tradizionale “acqua di San Giovanni” da parte del parroco di Scheggino (presso lo spazio Rio Rita l’alchimista). Nel pomeriggio, quindi, tanto divertimento per i più piccoli nel parco, con animazioni a cura della compagnia Ludobus, iogiocovunque e area giochi.
Nel mese di luglio poi saranno ben due gli appuntamenti “special edition”: il 20 e 21, in occasione della kermesse Scheggino Donna e domenica 28, con un’edizione mensile dedicata eccezionalmente a Freddy Mercury grazie alla presenza del Quartetto composto da Fabrizio Longaroni voce, tromba, piano, Gustavo Gasperini al violino, Francesco della Sala alla chitarra e Tiziano Tedro alla batteria.

«La Quarta di Scheggino nasce subito dopo il terremoto del 2016 – spiega Elisabetta Carboni, ideatrice e coordinatrice della mostra mercato – con l’obiettivo di aiutare i piccoli produttori e artigiani locali a rimettersi in piedi e proseguire la loro attività, a sostegno delle loro famiglie e del territorio. Ci lega una grande amicizia e questo rende ancora più speciale il nostro mercato, in cui la gente viene ad acquistare prodotti a km 0 e di qualità, incontrando direttamente il produttore e scoprendo tutta la passione e il territorio che ci sono in quei prodotti. Oggi, dopo tre anni -conclude- proseguiamo proprio grazie alla collaborazione che si è creata tra gli operatori economici: la Quarta di Scheggino non riceve contributi di nessun tipo, ci autofinanziamo e i nostri sponsor sono gli stessi operatori del territorio, come i ristoranti Osteria Baciafemmine, la Locanda di Valcasana e le Nahiadi e il centro rafting Pangea, ma siamo orgogliosi di questo, ciò che ci interessa è poter garantire prodotti genuini e autentici ai visitatori».

Ulteriori informazioni sulla mostra mercato su www.laquartadischeggino.it