Convegni e tavole rotonde, workshop e momenti dedicati alla scoperta del territorio: trekking urbano e percorsi lungo il Cammino di Francesco

ASSISI (Perugia) – Si inaugurerà la mattina di domenica 16 giugno dalle ore 10.30 con l’apertura dell’area espositiva al Palazzo Monte Frumentario di Assisi e, a seguire, con la tavola rotonda “L’Europa dei Cammini. Le migliori esperienze a confronto” lo ‘Slow way festival’. Fino al 19 giugno, infatti, è in programma l’evento ideato per promuovere e valorizzare i tanti Cammini già esistenti in Italia e all’estero (Via Francigena, Santiago di Compostela, Via di Francesco, Romea Germanica e altri) ma anche per far emergere gli elementi costitutivi di una “domanda turistica” con motivazioni legate alla spiritualità, all’ambiente, alla sostenibilità, alla vacanza attiva, all’arte, alle culture dei luoghi.

A palazzo Monte Frumentario 4 giorni di appuntamenti tra cui convegni e tavole rotonde, presentazione della guida turistica dei ristoranti a cura di “La Repubblica” sul tema dei Cammini, la presentazione dei dati della ricerca del Progetto Atlante e la Borsa del Turismo Religioso Internazionale con workshop dedicati all’Umbria, all’Italia e al resto del mondo. Inoltre, momenti dedicati per far vivere l’esperienza del territorio: trekking urbano, percorsi lungo il Cammino di Francesco, educational e press tour.

Domenica 16 anche iniziative quindi per il pubblico di appassionati e camminatori: dalle ore 9.30 “Assisi città delle acque e di luoghi segreti: vivi l’esperienza e cammina con noi”, trekking urbano lungo le vie della città guidati dal gruppo Camminancorrendo. Per il pubblico, per i buyer, i giornalisti, gli operatori, anche dalle 17 è in programma anche una escursione natura nei luoghi di Francesco, al tramonto dal Bosco alla Rocca, guidati dal gruppo Camminancorrendo e con la partecipazione di Andrea Devicenzi.

Sempre domenica 16 giungo, il pomeriggio, la Tavola Rotonda “Camminare è salute” vedrà la testimonianza proprio di Devincenzi, il primo atleta paralimpico che ha percorso la Via di Francesco (500 km in 22 giorni) e la Via Francigena (1.000 km). Da segnalare infine, tra i numerosi incontri, per martedì 18 giugno anche la Task force nazionale sui Cammini con la presentazione dei lavori svolti nell’ambito del piano strategico del turismo 2017-2022.