Il nome del sindaco, trionfatore delle ultime elezioni a Perugia, viene usato invano da tanti. Ora c’è chi prova a sdrammatizzare 

PERUGIA – Visto che qualcuno ha preso molto sul serio il simbolo per le regionali diffuso con uno sterminato documento dall’ex assessore Calabrese, prima della secca smentita di Andrea Romizi, che ha detto una volta per tutte che alla Regione non ci pensa proprio, ecco che oggi, per farci un sorriso, è uscito un altro simbolo, assai ben sistemato, che candida il sindaco di Perugia, trionfatore con il 60%, direttamente al seggio pontificio.

Speriamo che questo non venga preso da nessuno sul serio. Anche se, con l’aria che tira, magari qualcuno si candida per fare il cardinale. Scherzi a parte, il principe Romizi sta facendo passi in avanti anche nella nuova Forza Italia. E di sicuro di lui si risentirà parlare in chiave nazionale.

M.Brun.