Rkomi, The Partners In Crime, Leo Pari e i Pancreas sul palco, insieme a diverse band emergenti locali

CITTÀ DELLA PIEVE (Perugia) – Dal punk al rock’n’roll alle band emergenti, tutto pronto per Rock for life, il festival pievese che propone quattro serate con grandi concerti ad ingresso libero. Da Rkomi ai Pancreas, Ponticelli indosserà – per la XVII edizione – le vesti di una piccola Woodstock umbra.

Partenza subito con il botto giovedì 18 luglio con il gruppo fiorentino The Partners In Crime quartetto rock’n’roll capitanato dal talentuoso Simone Di Maggio considerato uno dei migliori chitarristi Rock’n’Roll in Europa e membro onorario della Rockabilly Hall of Fame statunitense.
Venerdì 19 luglio spazio alle sonorità pop/trap/hip-hop con Rkomi uno dei talenti italiani più apprezzati dalle nuove generazioni e disco di platino con il singolo “Blu” in feat con Elisa.
Sabato 20 luglio il palco di Rock for Life sarà invece travolto dall’onda sonora della storica e più importante band punk italiana di tutti i tempi, i milanesi Punkreas.
Chiuderà la quattro giorni musicale pievese domenica 21 luglio un’artista a tutto tondo: cantante, musicista, autore e producer, l’eclettico Leo Pari, tastierista dei Thegiornalisti, presenterà il suo progetto solista, un concentrato di Italo Disco, neologismi e balli di gruppo come il “Toppeiro”.

Anche quest’anno, inoltre, Rock for Life darà spazio alle realtà emergenti locali che da sempre popolano la line-up del festival. Giovedì 18 luglio darà il via alla XVII edizione la band perugina La Jacquerie, venerdì 19 sarà la volta di JM artista umbro già molto apprezzato nel panorama musicale italiano. Sabato 20 toccherà invece alla band toscana Bangcock reduci dalla vittoria del 32° Sanremo Rock & Trend Festival e selezionati come band di apertura dei Cure, Sum 41 e Editors al Firenze Rocks il 16 giugno. Infine, domenica 21, salirà sul palco di RFL la band stoner rock/blues folignate de Il Gigante.

Un’altra edizione memorabile sta per partire. Altri importanti artisti vanno ad aggiungersi al già ricco palmares del festival che include, tra gli altri, Eugenio Finardi, Nina Zilli, Banco del mutuo soccorso, Bandabardò, Brunori Sas, Ministri, Tonino Carotone, Omar Pedrini, Coez, Marta sui Tubi, The Zen Circus, e tantissimi altri.

Come sempre durante tutte e quattro le serate resterà attivo il ristorante, con piatti della cucina umbro/toscana preparati con ingredienti a km0, oltre ad uno stand dedicato al fast-food. Sarà possibile ordinare pizza cotta in forno a legna e non mancherà la birreria, con una vasta selezione di birre alla spina. Per ulteriori dettagli è possibile consultare il sito ufficiale www.rockforlife.it.