Inaugurati due ecocompattatori per la raccolta degli imballaggi in plastica e metallo

TODI, 06 Giugno 2019 – Due eco-compattatori per la raccolta degli imballaggi in plastica e metallo, per promuovere la raccolta differenziata, sono stati inaugurati giovedì mattina alla presenza del sindaco Antonino Ruggiano, dell’assessore Elena Baglioni, e di Mauro Della Valle, amministratore unico Gest.

I due eco-compattatori sono stati installati dall’amministrazione comunale, in collaborazione con Gest ed il gestore operativo Gesenu nel parcheggio della scuola Cocchi-Osta e nel parcheggio retrostante il centro commerciale Il ponte, a Ponterio, al fine di promuovere il concetto del “riciclo incentivante” come strumento di sensibilizzazione ambientale e promozione della raccolta differenziata. Gli eco-compattatori, come spiega una nota di Gesenu, sono macchine dove conferire gli imballaggi domestici post consumo come bottiglie in plastica (PET), flaconi di detersivi (PE – HD), lattine e barattolame (ALLUMINIO) che vengono selezionati e di cui viene ridotto il volume, a fronte di un riconoscimento di buoni spesa validi presso le attività commerciali convenzionate, incrementando così la promozione dell’educazione ambientale, anche attraverso la fattiva sinergia tra varie realtà economiche e sociali impegnate nella crescita del territorio. Tutto il materiale raccolto sarà avviato a recupero e valorizzato tramite le filiere del consorzio CONAI per il recupero degli imballaggi.

L’amministrazione comunale di concerto con Gest e Gesenu intende così promuovere un sempre maggiore coinvolgimento della cittadinanza sulle tematiche ambientali e sulle potenzialità di sviluppo del meccanismo del “riciclo incentivante”, accompagnate da progetti educativi rivolti ai più piccoli da svilupparsi presso le scuole del territorio del Comune di Todi. «Questa inaugurazione è un importante tassello di un ambizioso progetto che abbiamo iniziato già da un anno – ha dichiarato l’assessore Elena Baglioni -. Siamo partiti con la raccolta mono materiale del vetro che, nel giro di pochi mesi, ha dato dei risultati eccellenti. È di questi giorni l’avvio della raccolta porta a porta dei rifiuti organici su tutto il territorio comunale e la pubblicazione dell’ordinanza firmata dal sindaco che sposa la politica di una città plastic free. Sono orgogliosa di come la Città sta rispondendo a questa piccola rivoluzione che ritengo sempre più urgente e necessaria per garantire ai nostri figli e ai nostri nipoti di poter vivere in un mondo più pulito e sostenibile. Desidero ringraziare – ha concluso – il sindaco e tutti i miei colleghi di giunta per aver creduto in questo progetto, il gestore Gesenu e tutti gli sponsor che hanno scommesso insieme a noi sulla riuscita di questa iniziativa».