I due gruppi fondatori servono 2300 attività in tutta Italia: interessanti risvolti occupazionali

PERUGIA – Unifarm Spa (società di farmacisti attiva nel mercato della distribuzione intermedia del farmaco e dei servizi, che opera in Trentino Alto-Adige, Veneto, Liguria e Sardegna) e Farmacentro Servizi e Logistica (Cooperativa dei Farmacisti del Centro Italia attiva nel campo della distribuzione intermedia del farmaco nelle regioni Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo e con un importante polo logistico situato a Perugia), hanno firmato l’atto costitutivo di Sinerfarma srl.

La neonata società, il cui nome richiama il prezioso e fondamentale concetto di sinergia, avrà sede ad Anzola dell’Emilia e porta in dote un’ampia delega per la contrattazione e contrattualizzazione collettiva degli acquisti dall’industria. Membri del Consiglio di Amministrazione di Sinerfarma Srl sono Francesca Rauzi, investita della carica di presidente, Ruggero Golinelli in qualità di vice presidente, i direttori generali delle due aziende rispettivamente Fabio Calzola (di Farmacentro) e Claudio Occoffer (di Unifarm) nel ruolo di consiglieri. Sinerfarma Srl è stata presentata ufficialmente nel corso di una conferenza stampa tenuta a palazzo Barbazzi, a Federfarma Bologna. «Due importanti realtà aggregative dei farmacisti indipendenti hanno deciso di compiere un passo importante. Una sinergia che si estenderà all’ambito commerciale, logistico e dei servizi, volta a creare valore per le farmacie e per il cittadino», ha affermato la presidente Francesca Rauzi. I due gruppi, Unifarm e Farmacentro, raggiungono quotidianamente 2300 farmacie in tutta Italia. «Con questo modello, rispettando le realtà territoriali e le varie peculiarità delle regioni in cui operano i due gruppi, abbiamo avviato un modello di sinergia volto a tutelare il mondo della farmacia e di conseguenza anche i cittadini», ha commentato Ruggero Golinelli. «Siamo felici ed orgogliosi che il comune di Anzola dell’Emilia sia stato scelto come sede di questo nuovo importante gruppo. Anche se abbiamo meno di 12mila abitanti, il comparto industriale di Anzola è tra i primi d’Italia ed il fatto che tante aziende ci prendano come riferimento ci inorgoglisce», ha aggiunto il sindaco di Anzola dell’Emilia, Giampiero Veronesi.

Sinerfarma intende quindi creare una nuova modalità di aggregazione delle società e delle cooperative di farmacisti indipendenti, con l’auspicio di segnare una traccia che apra la strada in futuro anche a nuove aggregazioni di altre realtà verso tipologie più evolute per la cooperazione nell’ambito della logistica e dei servizi. Le sinergie che si svilupperanno inizialmente sul piano della contrattazione collettiva, affiancandosi alle attività di Federfarma.co, successivamente si estenderanno all’ottimizzazione dei siti logistici con l’obiettivo di razionalizzare i processi in una filiera sempre più diretta ed efficiente, nel rispetto ed a tutela di quello che le aziende apicali per i loro soci farmacisti hanno rappresentato, rappresentano e dovranno rappresentare in futuro.