L’appuntamento al museo di Santa Croce

UMBERTIDE (Perugia) – “Canapa, Lino & Cotone” saranno il tema della conferenza che si terrà al museo di Santa Croce alle 18 di venerdì 21 giugno.

All’incontro, che fa parte della serie “Appuntamenti con la nostra cucina” ideata da Adriano Bottaccioli, interverranno Sara Pierucci, assessore alla Cultura del Comune di Umbertide e Lorenzo Sassolini, esperto del settore. Complementi essenziali della vita domestica, ma soprattutto della cucina, i tessuti hanno sempre rivestito un ruolo importante nella dotazione casalinga; lo testimonia il fatto che in ogni località esistevano tessitrici che producevano artigianalmente manufatti di canapa, lino e cotone ed anche ad Umbertide, fino alla prima metà del secolo scorso, tale attività era ancora fiorente, seppure prossima a scomparire. Fino a quel periodo la coltivazione di canapa e lino, anche se in genere limitata al fabbisogno familiare, era ancora compresa tra le attività agricole, mentre per i filati di cotone la provenienza era da luoghi più o meno lontani.

Altre attività collaterali erano l’allevamento di bachi da seta (che avveniva anche nelle case private) e la follatura della lana tramite la gualchiera, alimentata dalle acque del Tevere, ma questi prodotti non avevano legami diretti con la cucina e con la biancheria da casa. Le ultime tessitrici umbertidesi, cessarono la loro attività dopo la seconda guerra mondiale, quando l’avvento di nuove fibre tessili di produzione industriale e dei moderni telai meccanici, resero praticamente inutile il loro lavoro del quale, purtroppo non restano neppure tracce salvo, forse, nel fondo del baule dimenticato delle nostre bisnonne.