Assisi, il confronto promosso dalla Federazione autotrasportatori italiani regionale

ASSISI (Perugia) – “Sicurezza stradale, un viaggio a 360°”. Questo il titolo del convegno organizzato dalla Federazione autotrasportatori italiani (Fai) Umbria in programma sabato 4 maggio all’hotel Cenacolo di Assisi, a partire dalle 10.

All’incontro, insieme a Vittore Fulvi e Carlotta Caponi, rispettivamente presidente e segretario della Fai Umbria, interverrà il presidente nazionale Fai Conftrasporto Paolo Uggè (vicepresidente nazionale di Confcommercio). Il convegno sarà articolato in due momenti: «la sicurezza del nostro ‘capitale umano’, ovvero la salute del nostro personale viaggiante – spiegato dalla Fai Umbria – e la sicurezza delle infrastrutture umbre».
Durante la prima fase saranno presentati i risultati dello studio scientifico epidemiologico ‘Presenza di malattia venosa cronica negli operatori del settore autotrasporto’ redatto in collaborazione con il dottor Gianluigi Rosi e la dottoressa Ornella Manferoce, «due tra i maggiori esperti europei – commentano da Fai Umbria – in materia di medicina angio-vascolare».

Nella seconda fase, si aprirà una tavola rotonda con i rappresentanti delle istituzioni locali, per discutere insieme sullo stato delle infrastrutture umbre.
Sarà inoltre illustrato lo stato dell’arte della causa intentata contro il cartello delle case costruttrici di automezzi, a cura del segretario generale Fai Andrea Manfron.