La sentenza sul Palermo. E il Perugia spera. Per il momento

PERUGIA – La tanto attesa sentenza sul caso Palermo è arrivata, e il Perugia torna nei playoff. Almeno per il momento.

Il club rosanero è stato retrocesso all’ultimo posto dell’attuale campionato di serie B e dunque, mentre per i siciliani si spalancano le porte della serie C, il Grifo in quanto nono classificato accede ai playoff. Il tribunale federale nazionale ha dunque accolto le richieste della procura federale per quanto riguarda la pena inflitta alla società, motivata con una serie di irregolarità di gestione contestate ai dirigenti e che avrebbero permesso l’irregolare iscrizione del Palermo agli ultimi tre campionati, uno di serie A e due di B. Non accolta invece la richiesta di sospensione dell’ex presidente Maurizio Zamparini per cinque anni.

Ora però c’è da attendere il ricorso che il Palermo, che nel frattempo ha cambiato proprietà, aveva già preannunciato in caso di sentenza negativa: i siciliani hanno 48 ore di tempo per farlo, con la decisione della Corte d’appello federale che dovrebbe arrivare entro una decina di giorni. Per questo motivo sarà inevitabile lo slittamento dell’inizio dei playoff.

Qui il dispositivo della Figc
https://www.figc.it/media/87986/cu-n-63.pdf