L’anziano fermato dalla Municipale, come racconta Il Messaggero

PERUGIA – Novanta anni e non sentirli. In auto, alla ricerca di prostitute e piaceri proibiti. E’ la storia di un anziano, come riporta Il Messaggero, finito nei controlli degli agenti della polizia municipale volti a verificare che venga rispettata l’ordinanza anti prostituzione del Comune, che prevede multe salatissime a chi adesca le ragazze lungo le strade cittadine del sesso a pagamento.

Il novantenne così, oltre di fatto ad essere andato in bianco, si è anche visto sanzionare con 450 euro proprio perché si stava intrattenendo con una giovane prostituta. Gli agenti della polizia municipale in questi primi giorni dall’emissione dell’ordinanza da parte del sindaco Romizi, stanno svolgendo accertamenti non solo dove la prostituzione si sviluppa di notte ma anche in quei luoghi in cui si manifesta di giorno. E in particolare lungo via Campo di Marte, nella zona di Fontivegge, e poi a Ponte San Giovanni lungo via della Scuola.
Proprio nel corso di questo tipo di verifiche è incappato l’anziano. Altre due le persone sanzionate per lo stesso motivo.