Il 75enne era uscito di casa martedì con i cani

PERUGIA – Il corpo dell’uomo di 75 anni di San Mariano, di cui i familiari non avevano più notizie ormai da due giorni, è stato ritrovato nel pomeriggio di giovedì nelle acque del torrente Caina, tra Solomeo e Castel del Piano.

Le speranze di ritrovarlo in vita si erano purtroppo molto ridotte fin dal mattino, quando i vigili del fuoco hanno ritrovato l’auto a bordo della quale il 75enne era uscito di casa martedì mattina senza fare ritorno. L’anziano era solito recarsi in quella zona per camminare assieme ai suoi due cani, in compagnia dei quali si trovava anche martedì mattina.

I familiari, non vedendolo rientrare e vista anche l’ondata di maltempo in quelle ore, si sono preoccupati e hanno iniziato a cercarlo, segnalando la sua scomparsa anche attraverso i social network. Dopo la denuncia di scomparsa presentata ai carabinieri di Corciano, si è messa in moto la macchina delle ricerche: oltre ai militari e ai vigili del fuoco, che hanno messo in campo anche l’elicottero e gli specialisti del nucleo sommozzatori, hanno partecipato alle ricerche anche i volontari del Sasu.

Le ricerche si sono indirizzate immediatamente in quel tratto del Caina in cui solitamente l’uomo si recava. Finché, dopo aver individuato tracce di pneumatici che si interrompevano proprio sulle sponde del fiume, alle prime ore di giovedì mattina è stata individuata l’auto nel fiume. Nel pomeriggio la terribile conferma, che i familiari hanno sperato fino all’ultimo di non dover avere: il ritrovamento del corpo dell’anziano senza vita.