Tutto il programma, dalla Mezzanotte arcobaleno al corteo per diritti, autodeterminazione e libertà

di Omphalos

PERUGIA – Sabato 1° giugno la città di Perugia vivrà il suo secondo grande corteo in nome dei diritti, dell’autodeterminazione e delle libertà.

Il Perugia Pride attraverserà le vie del capoluogo umbro con slogan, striscioni, carri e musica, come avviene da cinquant’anni in tutte le principali città del mondo. Lo scorso anno oltre 5000 persone avevano marciato per le strade di Perugia e quest’anno se ne attendono altrettante. Appuntamento per il concentramento alle ore 15 in Piazza Grimana / Fortebraccio, da dove il corteo si muoverà fino ad arrivare in Piazza Italia, ai Giardini Carducci, dove si terranno gli interventi conclusivi.

Le adesioni al manifesto politico, che stila varie rivendicazioni su diritti civili e sociali della persona, genitorialità completa per le coppie same-sex e parità di accesso alla felicità individuale per le persone lesbiche, gay, bisessuali, trans* e intersex (LGBTI), arrivano da oltre 50 associazioni e gruppi politici sia dall’Umbria che dal Centro Italia. CGIL, ANPI, ARCI, Unione degli Universitari, Rete degli Studenti Medi, solo per citare le sigle più conosciute, sfileranno con striscioni e musica insieme alle quattro organizzazioni LGBTI dell’Umbria: Omphalos, Famiglie Arcobaleno, AGEDO Terni e ESeDomani Terni.

«Mai come oggi lo slogan scelto per questa edizione del Pride diventa attuale – commenta Stefano Bucaioni, presidente di Omphalos e portavoce del Perugia Pride – “La Città che Resiste” centra il senso di una comunità che non vuole piegarsi all’avanzata di movimenti e forze fasciste, razziste e omofobe. La nostra resistenza comincia 50 anni fa, quando il movimento lesbico, gay, bisessuale, trans* e intersex mondiale prende forma da un atto rivoluzionario di ribellione in un bar di New York. Da allora la nostra resistenza continua in ogni angolo del mondo, contro odio e discriminazioni e per la liberazione di tutte le nostre soggettività. Quello che chiediamo è il rispetto delle differenze, l’uguaglianza dei diritti e l’autodeterminazione di ognuna, concetti che ancora oggi non possiamo dare per scontati e sui quali tanto lavoro c’è ancora da fare.»

Gli eventi del Perugia Pride iniziano venerdì 31 con la Mezzanotte Arcobaleno, organizzata insieme alle associazioni di quartiere e ai commercianti di Corso Garibaldi. Dalle 19 alle 1 spettacoli, musica e buon cibo in tutto Corso Garibaldi. Sabato 1° giugno alle ore 15 il corteo del Perugia Pride si muoverà per le strade del centro storico. In serata pre-party dalle 19 al Malocchio Sicilian Tapas Bar, main sponsor di questa edizione del Perugia Pride, per poi concludere la serata dalle 23 con il party ufficiale al BeQueer (Lido Village) di Ponte San Giovanni. Infine, domenica 2 giugno il tradizionale e partecipatissimo appuntamento con il grande spettacolo dell’elezione di Miss Drag Queen Umbria 2019 ai Giardini del Frontone, dove drag queen di tutta l’Umbria si contenderanno il titolo più ambito con performance uniche.