In cinquemila, tra atleti, dirigenti e familiari, hanno preso parte all’undicesima edizione del Città di Perugia

PERUGIA – La sfida è stata contro pioggia e fango, ma alla fine il Città di Perugia ha vinto.

La manifestazione riservata alle categorie del minirugby (dai 5 ai 14 anni), giunta all’undicesima edizione, ha sconfitto il maltempo e portato a casa l’ennesimo bilancio positivo alle voci: divertimento, aggregazione, sport sano e promozione del territorio. La macchina organizzativa predisposta dalla società Rugby Perugia Junior ha funzionato alla perfezione. Pian di Massiano per un giorno è diventata la Rugby City con tutti gli impianti dell’area verde messi a disposizione, ma i giovani rugbisti si sono misurati anche nel terreno di Ellera e nello splendido scenario del Santa Giuliana, per un totale di 20 campi. I numeri parlano di 150 squadre iscritte, di 40 società partecipanti, tra cui una estera lo Slavia Praga e di 9 regioni italiane rappresentate. Un esercito di circa cinquemila persone tra atleti, dirigenti e famiglie che ha contributo a fare di Perugia la capitale italiana del minirugby.

«Purtroppo il tempo non ci ha assistito – ha dichiarato il presidente del Rugby Perugia Junior, Federico Baldinelli – abbiamo avuto qualche difficoltà in più sul piano organizzativo, ma il dover giocare anche in queste condizioni è stato un aspetto educativo importante per i ragazzi. I numeri non hanno tradito le attese, confermando il record di presenze. Nonostante la pioggia le società hanno rispettato gli impegni e si sono dimostrate molto organizzate». L’undicesima edizione del Città di Perugia è diventata anche l’occasione per celebrare i 50 anni di storia del rugby in città.

«Non è mai facile dare continuità a queste manifestazioni – ha concluso Baldinelli – e per questo ringrazio tutti i collaboratori, le famiglie, gli atleti e gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento. Quest’anno c’era un motivo in più per festeggiare, che ci richiama alle tradizioni e alla storia di questo sport nella nostra città. Cinquant’anni sono un bel traguardo».

Le premiazioni

Dopo una lunga serie di sfide nel primo pomeriggio si sono tenute le premiazioni, con riconoscimenti per le singole categorie e premi assoluti, alle quali hanno preso parte il Sindaco di Perugia Andrea Romizi e il Consigliere con Delega allo Sport, Clara Pastorelli.

Questi i premi:

Trofeo “Città di Perugia” per categoria
Under 6: ex aequo Rugby Perugia Junior – Amatori Napoli

Under 8 ex aequo Rugby Perugia Junior – Quarto Circolo Benevento

Under 10: 1^ Civitavecchia – 2^ Rugby Perugia Junior

Under 12: 1^ Ostia – 2^ Primavera Roma

Under 14: 1^ Frascati – 2^ Foligno

Trofeo “Città di Perugia” Assoluto
Rugby Perugia Junior

Trofeo “Fondazione Ronald”
Slavia Praga

Trofeo “Fabio Anti”
Francesco Capace (under 14) Frascati

Trofeo “Rugby Social Club”
Pompei