Le selezioni a Perugia e Terni

PERUGIA – Si svolgeranno domani, sabato 4 maggio, a Perugia (al Dipartimento di Economia) e a Terni (sede di Ingegneria dell’Università) le selezioni umbre dei Giochi della chimica che, come ogni anno, vedranno molti studenti umbri cimentarsi in questa disciplina che sta acquisendo un ruolo sempre più importante nella gestione dello sviluppo sostenibile del nostro pianeta.

Lo comunica una nota dell’Università degli studi di Perugia che sottolinea come l’edizione 2019 vedrà la partecipazione di 16 scuole dalla provincia di Perugia e 6 da quella di Terni, per un totale di 456 studenti iscritti.
La manifestazione culturale è promossa dalla Società Chimica Italiana, con lo scopo, è spiegato,  «di stimolare tra i giovani l’amore per questa disciplina e di selezionare la squadra che rappresenterà l’Italia alle Olimpiadi Internazionali della Chimica, edizione numero 51, che si terranno a Parigi, a luglio 2019».
La fase regionale, durante la quale i candidati avranno 150 minuti per risolvere 60 problemi a risposta multipla, è aperta a tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, divisi nelle tre categorie A, B, e C, a seconda che si tratti rispettivamente di: studenti del primo biennio, studenti del secondo triennio degli istituti non ad indirizzo chimico, studenti del secondo triennio degli istituti ad indirizzo chimico.

Per l’Umbria la selezione è curata dal direttivo della Sezione Umbria della SCI, presieduto dal prof. Luigi Vaccaro, docente di Chimica organica del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie dell’Università di Perugia.
I risultati della selezione saranno resi pubblici venerdì 17 maggio, nel corso della cerimonia di premiazione che si terrà nell’aula G del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie in via Pascoli a Perugia, alle 16. Riconoscimenti sono previsti per i primi dieci classificati delle tre classi di concorso; un premio più consistente sarà riservato ai primi tre classificati di ogni categoria, grazie ai contributi gentilmente concessi da Italmatch Chemicals S.p.A., Saci Industrie S.p.A., Sterling S.p.A., SOL S.p.A., Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie e Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’Università di Perugia.

I primi classificati parteciperanno alla selezione nazionale che si svolgerà a Roma, Parco Tirreno, nei giorni 29-31 maggio 2019. La cerimonia di premiazione della prova nazionale avrà luogo il 30 maggio 2019, all’Hotel Parco Tirreno, Roma.
La Società Chimica Italiana, da qualche tempo, si è data un motto molto significativo che interpreta l’urgenza di un cambiamento di rotta che sia funzionale alla salvaguardia del pianeta: «La chimica ha il compito di custodire il pianeta e aiutare a ridurre le diseguaglianze mediante l’uso delle energie rinnovabili e dell’economia circolare».
In questa ottica, chiude la nota dell’ateneo perugino, i giovani «dovranno diventare i portatori di questa consapevolezza e tanto più lo sapranno fare quanto più le loro conoscenze scientifiche saranno in grado di assisterli nelle scelte necessarie. I Giochi della Chimica rappresentano un primo momento importante con cui i gli studenti misurano le proprie conoscenze verso una materia chiave per il nostro futuro».