Il programma

MONTEFALCO (Perugia) – Storia, tradizioni e antichi saperi guideranno i prossimi appuntamenti targati Strada del Sagrantino e pensati per far conoscere i territori di produzione dei vini di denominazione Montefalco Doc e Dogc attraverso esperienze sensoriali.

Per il cartellone Sagrantino Experience, infatti, da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno, è in programma l’attività ‘Un vecchio sapere… le erbe spontanee’ a cura dell’azienda Agricola naturale Giorgetti, nella frazione Montepennino in località Fosso di Mauro a Montefalco. Dalle 10 i partecipanti potranno andare alla ricerca e raccogliere erbe spontanee di cui saranno illustrate proprietà e caratteristiche. Questi riscoperti frutti della terra, insieme a specialità locali, saranno poi gli ingredienti del picnic che si terrà a seguire. Il costo è di 25 euro a persona. Per informazioni e prenotazioni: info@fattoriagiorgetti.it, 349.4339817. Sempre nell’ambito di Sagrantino Experience, giovedì 30 maggio, torna lo spazio di Sagrantino in arte, l’attività che, il primo e l’ultimo giovedì del mese fino a settembre, abbina la visita al museo a quella in una cantina sempre diversa, aderente all’associazione Strada del Sagrantino. Dalle 12 è previsto l’ingresso libero al Museo di san Francesco a Montefalco, con un focus sulle antiche cantine francescane ospitate al suo interno, e dalle 15 la visita, con la degustazione di tre vini di produzione, della cantina Fongoli in località San Marco a Montefalco. Per informazioni: info@stradadelsagrantino.it, 0742.378490.

Restando in tema di eventi a contatto con la natura, sabato primo giugno, a Giano dell’Umbria si svolgerà il secondo dei tre organizzati dal Comune con il patrocino della Strada del Sagrantino. Un percorso adatto a tutti, guidato da Siska Lernout e Pietro Vittori con partenza alle 8.30 dal castello di Montecchio per apprezzare la vista sulla splendida abbazia di San Felice. Il percorso prevede di attraversare una piccola tracciata dell’antica Flaminia e poi di procedere alla scoperta di un tesoro paesaggistico nascosto: i muri a secco, testimonianza di tempi remoti. Per informazioni e prenotazioni chiamare dopo le 17 Paris 334.6058267.