Domenica nella ex chiesa di Sant’Agostino il concerto dedicato a Schubert e Schumann

PANICALE (Perugia) – È già sold out il nuovo appuntamento di Visioni musicali a Panicale. Domenica 7 aprile alle ore 17 Dalia Lazar torna a sedere al suo pianoforte nella ex Chiesa di Sant’Agostino per un nuovo concerto della rassegna di musica classica “Visioni musicali”. La sua scelta questa volta è caduta sui repertori di Franz Schubert (Quattro improvvisi Op.90) e di Robert Schumann (Pezzi fantastici).

Nata a Zagabria e formatasi tra Mosca, New York e Londra, da tempo ormai Dalia ha legato il suo nome a Panicale aderendo al progetto “ArtInsieme”, del Comune di Panicale. Gli appuntamenti con la pianista Lazar sono molto attesi e frequentati sia dal pubblico locale che dai turisti che ne hanno scoperto presto l’insolito talento musicale e la sua singolare capacità pianistica. 

Due anni fa ha creato per Panicale la serie di concerti “Visioni musicali”, «per promuovere l’arte e la bellezza attraverso spettacoli di grandi artisti». Attualmente sta preparando e registrando le 32 Sonate di Beethoven, un progetto di ampio respiro e particolarmente importante per l’artista. “Visioni musicali” è realizzato in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Panicale e con il supporto di Sistema Museo.