Il nuovo cartellone della Strada del Sagrantino: lunedì a Montefalco si parte con un bike tour

MONTEFALCO (Perugia) – Un turismo esperienziale a tutto tondo che significa enogastronomia, percorsi naturalistici e artistici alla scoperta di un territorio, tutto sul filo conduttore di vini pregiati di denominazione Montefalco Doc e Docg prodotti dal vitigno autoctono Sagrantino.

 

È così che nasce Sagrantino Experience, il contenitore di eventi proposto dall’associazione Strada del Sagrantino, per la stagione primavera estate, in scena dal 22 aprile al 28 settembre.
Sagrantino Experience vuole offrire dunque un turismo esperienziale, con proposte diverse che abbraccino tre filoni tematici ‘enogastronomia’, ‘arte’ e ‘turismo sportivo/naturalistico’, con un approccio slow per valorizzare i territori nella loro bellezza e con le loro peculiarità.
Il ricco programma nasce dalla consolidata proposta di eventi della Strada del Sagrantino tra Montefalco, Bevagna, Gualdo Cattaneo e Giano dell’Umbria, ogni weekend con diverse iniziative nelle aziende associate, per far conoscere non solo i vini, ma anche le realtà che li producono, i frantoi e le fattorie che caratterizzano la zona.

Sagrantino Experience ha già avuto un debutto di eccellenza con la presentazione del calendario al pubblico del Vinitaly nello spazio Gal Valle Umbra e Sibillini e ora è pronto a iniziare, lunedì di Pasquetta, con il Sagrantino bike tour alla cantina Perticaia in località Casale a Montefalco, inserito nel programma pasquale di Terre del Sagrantino. L’iniziativa prevede, dalle 9, un circuito ad anello di 15 chilometri da percorrere in tre ore, per cui è richiesta una mountain bike, con partenza e arrivo in cantina.
Gli appuntamenti proseguiranno poi con ‘Sagrantino in arte’, in programma il primo e l’ultimo giovedì di ogni mese. Questo evento, tra arte e vino, passato e presente tenuti insieme dal filo conduttore della storia, propone la mattina l’ingresso libero al Museo di san Francesco a Montefalco con un focus guidato sulle antiche cantine francescane che ne fanno parte e il pomeriggio la visita a una cantina sempre diversa con degustazione di tre vini della denominazione Montefalco Doc e Docg, partendo il 25 aprile dalla Cantina Arnaldo Caprai.

 

«La Sagrantino Experience – ha commentato Serena Marinelli, presidente dell’associazione Strada del Sagrantino – vuole rispondere a quelle che sono ormai le esigenze di un turista/viaggiatore che non si accontenta più di vedere un bel luogo o bere un buon vino ma intende approfondire la cultura e la tradizione di un territorio. In questo senso abbiamo strutturato un’offerta volta a far conoscere e approfondire una zona fortemente vocata al turismo esperienziale, in maniera autentica e non artefatta tramite tour culturali, enogastronomici, lezioni di cucina e attività sportive all’aria aperta che permettono al turista di diventare ‘uno del posto’ e vivere la propria vacanza completamene immerso nei nostri luoghi».