Il volantino apparso stamattina in centro storico? Un banalissimo pesce d’aprile. L’invito del Comune

PERUGIA – Soltanto un pesce d’aprile. In cui qualcuno forse è cascato e qualcun altro, nonostante gli inviti del Comune, probabilmente cascherà ancora. Tanto sono e nulla più le locandine, i fogli appesi ai muri del centro trovati stamattina da residenti e passanti.

Avvisi – spiega una nota di palazzo dei Priori – che inviterebbero la cittadinanza a ritirare «una fantomatica “eco-tessera” elettorale che darebbe diritto, secondo quanto riportato nel testo, a un ipotetico rimborso eco-sostenibile di 69 euro. Tali avvisi risultano evidentemente falsi, trattandosi di uno scherzo orchestrato da ignoti in occasione del primo d’aprile».

«In considerazione di ciò – scrive ancora il Comune – si invita la cittadinanza a non tenere conto del contenuto dei falsi avvisi e, di conseguenza, a non contattare i numeri di telefono indicati nei volantini per ottenere informazioni su quanto ivi riportato, impedendo peraltro il normale svolgimento dell’attività istituzionale».