Oltre 150 i partecipanti all’incontro

PERUGIA – Oltre 150 persone hanno partecipato all’incontro pubblico “Sicurezza elettrica: I rischi da archi elettrici e radiazioni (Arc Flash)”, svoltosi presso l’aula magna del dipartimento di Ingegneria dell’Università degli studi di Perugia e promosso dalle sezioni umbre dell’Associazione seniores Enel (Anse), dell’Unae (Albo qualificazione installatori elettrici) e dell’Aeit (Associazione italiana di elettrotecnica, elettronica, automazione, informatica e telecomunicazioni) con la collaborazione di E-Distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica di media e bassa tensione.

Durante il seminario sono stati approfonditi tutti i temi relativi ai lavori elettrici in prossimità di linee elettriche, alle certificazione degli impianti nelle attività di prevenzione incendi, ai rischi elettrici nei luoghi di lavoro, con particolare riferimento all’arc flash, e al primo soccorso in caso di infortunio sul lavoro. Il convegno rientra in un ciclo di incontri in materia di sicurezza che Anse Umbria e Toscana, Unae, Aeit ed E-Distribuzionepromuovono sui territori toscani e umbri.

All’iniziativa, introdotta dal presidente Anse Umbria e Toscana Enzo Severini, sono intervenuti Ivo Forelli, responsabile E-Distribuzione Zona Umbria; Maurizio Fattorini del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Perugia; Marco Moretti, presidente Unae nazionale; Pietro Scarpino, presidente Aeit Toscana e Umbria; Elena Sapia, medico consulente specialista medicina del lavoro.