Tutte le aziende che partecipano alla kermesse tipica di maggior rilievo a livello continentale

CASTIGLIONE DEL LAGO (Perugia) – Il territorio del lago, principalmente sotto la bandiera del Bollino del Trasimeno, rappresenterà l’Umbria alla Fiera dello Slow Food di Stoccarda. Si tratta, come spiega una nota di Confindustria Umbria, dell’affermazione del Trasimeno come brand, come marchio.

Dal 25 al 28 aprile, grazie al contributo fondamentale del Gal Trasimeno Orvietano e di Assogal Umbria, i prodotti tipici del Trasimeno saranno in esposizione, degustazione e consumazione all’interno del padiglione n. 5 della fiera tedesca (stand 5B76).
Si tratta del principale evento dell’associazione Slow Food in Germania: una mostra-mercato in cui le aziende avranno la possibilità di vendere le proprie specialità enogastronomiche ad un pubblico privato con un forte potere d’acquisto ed interessato a prodotti artigianali di alta qualità. Il requisito necessario per la partecipazione deriva dal processo di lavorazione che deve essere di carattere artigianale. Sono ammesse tutte le tipologie di prodotto che corrispondano ai criteri qualitativi riassunti nel motto: “buono, pulito e giusto”.
Saranno quindi presenti in fiera i prodotti della filiera delle carni, l’olio extra vergine di oliva, i formaggi, i vini, la birra, il pesce di lago, i cereali e i legumi.

Partecipano all’evento che costituisce la kermesse tipica di maggior rilievo a livello continentale: La Bottega del Futuro, Oleificio Pozzuolese, Birre del Trasimeno (Giardini spa), Raffaele Pagliari, Az. Agricola Maurizio Mazzocchi, Azienda Agricola La Sugarella, Azienda Agricola Gori Maria Paola, Agricola Fratelli Monni, Azienda Agricola Madrevite.
L’iniziativa, in cui è coinvolto anche il Gal Ternano, è resa possibile grazie al PSR 2014-2020 della Regione Umbria, Misura 19, intervento 19.3.1 Cooperazione “Umbria Lasciati Sorprendere”. La denominazione completa della fiera in lingua tedesca è “Markt des Guten Geshmacks Die Slow Food Messe SlowFood Stuttgard 2019”.
Per informazioni: www.bollinodeltrasimeno.it