La rapina nella serata di sabato: erano armati di pistole. Super bottino

SPOLETO (Perugia) – Terrore nella villa di un noto imprenditore, nella serata di sabato: un commando di cinque banditi ha fatto irruzione nell’abitazione dell’uomo, che stava rientrando in casa assieme alla moglie, e sotto la minaccia delle pistole si sono fatti aprire la cassaforte portando via un bottino importante.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti del commissariato, guidati dal vice questore Claudio Giuliano, la banda avrebbe atteso il rientro della coppia a casa per agire, passando dal garage della villa. Almeno due, le pistole che l’imprenditore e la moglie hanno raccontato di aver visto nelle mani dei banditi mentre li costringevano ad aprire la cassaforte.

Ingente il bottino: a una prima valutazione si parla di oltre 200mila euro tra contanti e oggetti preziosi. Immediatamente sono stati disposti dei posti di blocco nel circondario di Spoleto ma anche verso Foligno e verso Terni.