La lettera al ministro del Lavoro: «Assicurare ai 15 lavoratori coinvolti che da tempo non stanno percependo il trattamento salariale»

TERNI – Una convocazione urgente al ministero dello sviluppo economico per l’accesso agli ammortizzatori sociali da parte dei lavoratori della Terni Industries è quanto chiesto dal vicepresidente della Giunta regionale dell’Umbria ed assessore con delega allo sviluppo economico, Fabio Paparelli, in una lettera inviata al Ministro Luigi Di Maio.

«In riferimento alla richiesta di convocazione per l’espletamento dell’esame congiunto effettuata in data 21 febbraio 2019 dal Curatore del fallimento Terni Industry srl – scrive Paparelli, nel sottolineare le gravi difficoltà dei lavoratori della azienda – si richiede la convocazione urgente da parte delle competenti strutture del Suo Ministero al fine di assicurare l’accesso agli ammortizzatori sociali (previsti dall’art.44 del D.L. 109/2018, convertito in Legge n.130/2018) ai 15 lavoratori coinvolti che da tempo non stanno percependo il trattamento salariale».

«Si evidenzia al riguardo che la Regione Umbria (con D.G.R. n. 99 del 04/02/2019 trasmessa dal Curatore allo stesso  Ministero) – conclude Paparelli – ha previsto misure di politica attiva rivolte ai lavoratori delle aziende in cessazione beneficiarie del trattamento di tale tipologia di Cigs».