Ad acciuffarlo i poliziotti della questura di Perugia: in tasca aveva quasi mille euro in contanti

PERUGIA – Colto sul fatto: arrestato dopo un mese e pochi giorni dal suo arrivo in città, mentre vendeva cocaina a due clienti, nella zona di Sant’Andrea delle Fratte prima e a Ponte san Giovanni poi.

A intercettarlo, mercoledì scorso, ponendo fine al suo tour di affari e forse piacere, i poliziotti della sezione Criminalità extracomunitaria e diffusa della questura di Perugia. Le indagini sono partite dalla segnalazione di un’autovettura sospetta da parte di alcuni cittadini, il cui conducente era stato visto contattare dei presunti clienti in varie zone del capoluogo. Osservazioni, appostamenti, e poco dopo gli agenti hanno ottenuto i primi riscontri.

In un primo momento lo hanno visto cedere 4 grammi di droga a Sant’Andrea delle fratte, riuscendo però solo a bloccare l’acquirente e sequestrare la merce. Poco male: è bastato un breve pedinamento per intercettare di nuovo il pusher, stavolta a Ponte san Giovanni, mentre vendeva altra droga a un altro cliente. Bloccato, e trovato in possesso di altra coca e di895 euro in contanti, il 24enne è stato arrestato con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.