L’appuntamento per gli Amici della musica nella sala dei Notari

PERUGIA – Sarà l’Ensemble Cordia diretto da Stefano Veggetti per gli Amici della musica di Perugia a celebrare, sabato 16 marzo alle 20.30 nella sala dei Notari, Gioacchino Rossini con un’antologia di popolari Sinfonie d’opera.

Un racconto sinfonico, su strumenti d’epoca, restituendo il suono autentico di quel tempo, del cammino prodigioso di un protagonista assoluto della musica italiana, al quale tutto il diciannovesimo secolo deve la trasmissione di una enorme sapienza, che nell’Ouverture del Guglielmo Tell raggiunge il suo traguardo.
A conclusione delle celebrazioni per il 150° anniversario della morte di Gioacchino Rossini, sarà dunque l’Ensemble Cordia a presentare agli Amici della musica di Perugia, un magnifico florilegio delle Sinfonie d’opera del compositore di Pesaro, eseguite su strumenti d’epoca. Ognuna delle sei Sinfonie in programma introdurrà ai vari generi frequentati dal musicista: drammi giocosi, melodrammi tragici, commedie… ad aprire e a chiudere la serata saranno due delle Ouvertures più note, quella della Gazza Ladra e quella celeberrima del Guglielmo Tell, opera con la quale a Parigi nel 1829, Rossini pose fine alla sua carriera teatrale. Il programma si completerà di altre quattro pagine ben conosciute: La Cenerentola, Maometto II, Semiramide e il Barbiere di Siviglia.

Nel corso degli ultimi anni Stefano Veggetti si è distinto nel panorama concertistico e discografico europeo per il suo virtuosismo strumentale, per la
raffinata musicalità e comprensione dello stile del periodo, e per una presenza
scenica viva ma non da protagonista. Ha conseguito il diploma di violoncello
presso il conservatorio dell’Aquila con David Cole.
In seguito ha ricevuto una borsa per un periodo di studi con Orlando Cole a Philadelphia (USA). Affascinato dalle sonorità degli strumenti ad arco antichi
ha frequentato corsi con Anner Bijlsma ed ha suonato come solista ed in complessi cameristici con musicisti che si sono specializzati sul repertorio della
musica barocca e classica (tra i quali Anner Bijlsma, L’Archibudelli, Stanley Ritchie, Alfredo Bernardini, Ottavio Dantone, L’Astrée, Erich Höbarth, Rachel Podger, Jos van Immersel, Anima Eterna Brugge) in Europa, Mexico, USA.
Come direttore dell’Ensemble Cordia propone programmi di musica da camera ed orchestrale scelti dal patrimonio di musiche del periodo barocco e classico meno frequentato ed ha realizzato diverse registrazioni per l’etichetta Brilliant, accolte con entusiasmo dalla critica specializzata. Come solista e direttore si è esibito per prestigiose istituzioni e festival italiani ed europei quali Stresa Festival, Konzerthaus di Vienna, Bachfest di Lipsia, Concerti del Quirinale, Utrecht Early Music Festival, Magdeburger Telemann-Festtage. È stato primo violoncello e solista dell’Orchestra Anima Eterna diretta da Jos Van Immerseel suonando nelle più prestigiose sale europee quali il Concertgebouw Amsterdam, Luzern KKL, l’Opéra de Dijon, il Concertgebouw Brugge, la Beethovenhalle al Beethovenfest di Bonn ed in Messico al Festival Cervantino ed ha preso parte al progetto Schubertiade registrando l’Arpeggione ed il Quintetto la Trota con Jos Van Immerseel e Midori Seiler. Nel Settembre 2016 è stato invitato dall’Orchestra Barocca (BAGS) dei Göteborgs Symfoniker (Svezia) come solista e direttore e per le stagioni 2017/18 ne sarà il direttore artistico.
Ha partecipato a trasmissioni televisive e radiofoniche quale solista e direttore per la RAI, ORF, Deutschlandfunk, RDP Antena2, RSI.ch. Ha inciso inoltre per Nuova Era, Opus 111 ed Accent, Brilliant e Alpha.
L’attività didattica costituisce una parte importante della sua attività musicale. È stato docente di violoncello barocco presso il Conservatorio di Verona dal 2000 al 2011 e tiene regolarmente masterclasses in Italia ed in Europa (Porto, Brugge, Mannheim, Göteborg). È fondatore e direttore artistico dell’Accademia di Musica Antica di Brunico.

Costituito e diretto dal violoncellista Stefano Veggetti per valorizzare opere poco eseguite del repertorio barocco e classico, L’Ensemble Cordia ha la sua residenza a Brunico (Alto Adige) ed è costituito da affermati concertisti europei e da musicisti sud tirolesi e delle regioni confinanti di cultura tedesca ed italiana. L’Ensemble Cordia si avvale della collaborazione di rinomati solisti (Stanley Ritchie, Erich Höbarth, Alfredo Bernardini, Monika Mauch, Roberta Invernizzi, Christian Hilz, Gemma Bertagnolli, Gary Cooper, Rachel Podger, Dorothee Oberlinger) con i quali propone in concerti e registrazioni programmi di musica da camera ed orchestrali di notevole interesse musicale di autori poco frequentati (Giovanni Benedetto Platti, Anton e Paul Wranitzky, Francesco Maria Veracini ) affiancati da opere tratte dal repertorio più conosciuto (Bach, Telemann, Vivaldi, Boccherini, Haydn).
Parte di queste opere sono state registrate per l’etichetta Brilliant riscuotendo ovunque un lusinghiero successo dalla critica specializzata. Il gruppo utilizza pregiati strumenti originali che permettono di sviluppare la propria idea di “suono autentico“, abbinandolo ad esecuzioni moderne ed attuali.
Dal suo esordio internazionale nella sala grande del Konzerthaus di Vienna l’Ensemble ha intrapreso una sempre più crescente attività concertistica ed ha già effettuato concerti in Italia, Austria, Francia e Germania e nei più importanti festivals d’Europa quali il Bachfest di Lipsia, Utrecht Festival, Telemann-Festtage Magdeburg, Stresa Festival, concerti che sono stati accolti con entusiasmo dalla critica musicale e dal pubblico. Apparizioni radiofoniche e televisive includono concerti dal vivo per la RAI, ORF, RSI.ch per la Deutschlandfunk.

Per informazioni: Fondazione Perugia Musica Classica Onlus piazza del Circo 6 – Tel. 075 572 22 71 – www.perugiamusicaclassica.com