Fox chiude per sei puntate di 90210, in cui ognuno interpreterà se stesso. Mancheranno  Shannen Doherty e Luke Perry, tra l’altro appena ricoverato. IL VIDEO

di Leonardo Corda Milia

Jennie Garth, Jason Priestly, Ian Ziering, Brian Austin Green, Tori Spelling e Gabrielle Carteris tornano a Beverly Hills.

Dopo i rumors degli scorsi mesi, infatti, è ufficiale che la Fox ha chiuso il contratto per sei puntate di 90210, il reboot della serie cult degli anni Novanta, ma sullo schermo non  torneranno proprio le avventure di Kelly Taylor, Brandon Walsh, Steve Sanders, David Silver, Donna Martin e Andrea Zuckerman. La produzione ha fatto sapere che il reboot sarà particolare, perché i personaggi interpreteranno se stessi a quasi venti anni dalla fine della serie che ha fatto sognare una generazione.
In scena, anche se Tori Spelling parla di «porta aperta», mancheranno sia Shannen Doherty (lontana dalle scene per i noti problemi di salute) che Luke Perry, impegnato nelle riprese di The CW Riverdale. L’attore 52enne, tra l’altro, dal 27 febbraio è ricoverato in ospedale dopo l’ictus che lo ha colpito nella sua casa di Los Angeles, come ha riportato per prima TMZ.

Il teaser: