A dirlo il sindaco del Comune di Alviano, che ha recentemente unificato la gestione turistica dei due importanti siti

ALVIANO (Terni) – Un brand unico Castello di Bartolomeo-Oasi naturalistica Wwf. È questo l’obiettivo del Comune di Alviano che ha unificato recentemente la gestione dei due più importanti beni naturalistici e turistico-culturali del territorio. Castello e Oasi sono state infatti date in gestione ad un unico soggetto, la cooperativa Lympha, che a quella del lago unirà adesso anche la gestione del castello.

«L’obiettivo – spiega il sindaco Giovanni Ciardo – è quello di rafforzare l’offerta turistica Castello-Oasi, partendo dalle esperienze positive maturate in precedenza e dando loro maggiore forza penetrativa sui mercati turistici nazionali e non solo. La gestione unificata sarà strutturata su competenze specifiche dal punto di vista storico, turistico e museale per dare corpo ad una scelta importante e di rinnovamento». Il sindaco ha ringraziato, a nome anche dell’amministrazione comunale, la passata gestione del castello in capo a Sistema Museo.