Salvati: «Novità anche per trasporto scolastico e a chiamata»

TERNI – Proseguiranno per tutto il 2019 i servizi dei bus sperimentati a partire dalla metà di settembre 2018 con l’obiettivo, da parte del Comune, di superare alcuni problemi segnalati dai cittadini. La decisione è stata concordata con Atc&Partners, e consentirà – fa sapere palazzo Spada – anche di ripristinare il servizio estivo di luglio e settembre che aveva subito una drastica riduzione nell’anno 2018.

Incontro proficuo, sembrerebbe quindi quello avvenuto tra l’assessore ai Trasporti del Comune di Terni, Benedetta Salvati, e l’amministratore unico di Atc, Velio Del Bolgia, servito tra l’altro a «mettere a punto e concordare una serie di miglioramenti del servizio dei bus e anche del trasporto scolastico e a chiamata sulla base delle segnalazioni dei cittadini. Grazie alla collaborazione con la Provincia di Terni, sarà inoltre ripristinato il servizio festivo con due coppie di corse dalle frazioni di Torre Orsina e Papigno per il centro cittadino e l’ospedale con decorrenza dal 31 marzo», si legge in una nota dell’ente.

«Altra novità riguarderebbe i provvedimenti presi in seguito alla soppressione delle due fermate dei bus, dopo l’apertura del nuovo cavalcavia di via Alfonsine – c’è scritto ancora -. In questo caso saranno utilizzate le fermate poste in prossimità della rotonda tra via XX settembre e via Montefiorino tramite la deviazione della linea 11 che raggiungerà corso del Popolo e piazza Ridolfi, già dal primo aprile. Saranno poi ripristinati alcuni servizi a chiamata per i disabili: quelli pomeridiani a chiamata della linea C/D, quelli estivi per Cecalocco e Battiferro (linea F) e quelli festivi a chiamata per Larviano-Miranda».

«Per il trasporto scolastico – infine – è stato confermato per il 2019 e il 2020 il servizio di navetta da e per la scuola Carducci con le medesime condizioni per le famiglie già applicate durante questo anno scolastico e nell’attesa che nel più breve tempo possibile il cantiere della scuola di Borgo Rivo possa partire».