L’iniziativa dell’Associazione eugubina lotta contro il cancro

GUBBIO (Perugia) – Un mezzo 4×4 per l’attività di assistenza domiciliare ai pazienti: è quella che l’Associazione eugubina lotta contro il cancro (AELC) ha donato al Servizio di cure palliative del Distretto Alto Chiascio dell’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino.

Alla cerimonia hanno partecipato Andrea Casciari direttore Ggenerale della USL Umbria 1, Orietta Migliarini presidente dell’AELC, il responsabile medico palliativista Loredana Minelli, oltre al personale del Servizio di Cure Palliative e dell’associazione.
«La donazione, del valore di 15.500 euro – ha ricordato Andrea Casciari – evidenzia la costante attenzione dell’Associazione AELC nei confronti dei servizi sanitari dell’area dell’Alto Chiascio. Colgo l’occasione per ringraziare, non solo la Presidente dell’AELC, ma anche tutto il personale delle cure palliative che grazie al nuovo automezzo potrà garantire un’assistenza ancor più capillare ai malati e alle loro famiglie».