Aperto il cantiere su via Baldi. Il sindaco Ferricelli: «Tratto di interesse per diverse nostre frazioni»

PIEGARO (Perugia) – Sono partiti martedì mattina i lavori per la sistemazione della frana in località Collebaldo.

Un intervento, del valore complessivo di 130mila euro (co-finanziato dalla Regione Umbria), che è finalizzato a ripristinare condizioni di sicurezza sulla strada comunale Via Baldi dove si è innescato un fenomeno di cedimento del terreno a seguito degli eventi piovosi del 2012.
Si va così ad intervenire, come precisa il sindaco di Piegaro Roberto Ferricelli, su un tratto stradale particolarmente importante perché è frequentato da chi deve raggiungere le frazioni di Collebaldo, Pietrafitta e Castiglion Fosco.
L’area interessata dai lavori si estende per una lunghezza di circa 29/30 metri e per una larghezza variabile in maniera simmetrica con forma ad arco che nella zona di massima estensione raggiunge quasi la mezzeria della carreggiata. Tale deformazione del piano viario, unito alla ridotta dimensione della carreggiata, crea notevoli problemi sia al traffico veicolare, che alla sicurezza pubblica.

Da qui la necessità di intervenire per eliminare le criticità. Si prevede la realizzazione di un muro di contenimento in cemento armato a valle del tratto stradale, al fine di bloccare in maniera efficace il movimento franoso, ridando stabilità al piede della scarpata. Tale opera avrà un’estensione di circa 35 metri. Previsti anche la ripulitura e sfalcio della vegetazione, il ripristino del manto stradale a doppio strato e la posa dei guardrail.
La scelta di utilizzare elementi in cemento armato invece che altre soluzioni, spiega Ferricelli, è derivata da più fattori. Questi, oltre a garantire la necessaria stabilità e durabilità delle opere dal punto di vista funzionale, garantiranno anche irrisori e sporadici interventi di manutenzione, che altrimenti risulterebbero di difficile esecuzione e molto onerosi dal punto di vista economico, nonché dal punto di vista della sicurezza.