In manette un 38enne. Ecco come ha fatto a impossessarsi del denaro

PERUGIA – La polizia di Stato ha arrestato un 38enne kosovaro accusato di furto pluriaggravato e per questo destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare. L’uomo, secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, a gennaio avrebbe rubato 2mila euro dalla biglietteria della stazione di Fontivegge, approfittando di una breve assenza dell’operatrice allo sportello per forzare il bancone e impossessarsi del denaro.

Il colpo avrebbe persino potuto fruttargli di più se la donna, insospettita dai rumori, non fosse tornata in gran fretta al suo posto, costringendolo a lasciare parte delle banconote e a fuggire in piazza Vittorio Veneto. Al 38enne, già gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, gli agenti della Mobile sono arrivati grazie alla testimonianza della donna e alle immagini del circuito di videosorveglianza presente in stazione.

Emessa l’ordinenza di custodia cautelare da parte del Gip, su richiesta del Pm che ha coordinato le indagini, giovedì scorso l’uomo è stato rintracciato all’altezza di via Mentana, arrestato e portato a Capanne.