Per gli Amici della musica di Perugia il concerto con i brani da balletto del Settecento

PERUGIA – La musica da balletto del Settecento sarà protagonista del prossimo concerto degli Amici della musica di Perugia, atteso per martedì 19 febbraio al teatro Morlacchi, alle 20.30.

Il concerto sarà eseguito da un’orchestra di fama internazionale, Les Musiciens du Louvre, guidati da Marc Minkowski, che offriranno il “gioiello” che Gluck dedicò al balletto drammatico nel 1761, la sua versione musicale del Don Giovanni.
Minkowski ha voluto poi intitolare “Une Symphonie imaginaire” la sua personale antologia di pagine orchestrali tratte dalle opere teatrali di Rameau, che alla sua uscita discografica ha conquistato una universale ammirazione.
Sarà dunque un programma molto accattivante quello proposto da Les Musiciens du Louvre, un’autentica festa del ballo settecentesco. Il Don Giovanni (Don Juan) di Christoph Willibald Gluck, è stato una pietra miliare della storia del balletto, un ballet d’action narrativo – impostato, coreografato e danzato dal maître fiorentino Gaspare Angiolini – che approdò ben presto in numerosi teatri europei. La trama, tratta dalla comédie di Molière, è quella familiare a tutti dal Don Giovanni di Mozart/Da Ponte.
Nella seconda parte del concerto il direttore Minkowski ha preparato una «Sinfonia immaginaria», un lussuoso pot-pourri di pagine di Jean-Philippe Rameau, tratti da tragédies lyriques, opéra-ballets e divertissements, che contengono un vasto caleidoscopio di balli, da un lato eleganti e nobili, dall’altro vivaci e rustici. Una «tela composita», dai colori timbrici ricchissimi, di uno dei più grandi «pittori in musica». Lavori di raro ascolto, che entusiasmeranno l’ascoltatore.

Per informazioni: Fondazione Perugia Musica Classica Onlus, piazza del Circo 6 –Tel. 075.5722271 – www.perugiamusicaclassica.com