Le indagini dei carabinieri

CITTA DI CASTELLO (Perugia) – Una lunga serie di furti, cominciata tempo fa e proseguita, nel corso delle settimane, a danno di parecchi residenti del centro e non solo. A interromperla, dopo accurate indagini «particolarmente laboriose – si apprende – in quanto i reati si perpetravano “a macchia di leopardo” in diverse zone del centro storico e dell’immediata periferia», i carabinieri della stazione tifernate. Che hanno individuato i presunti responsabili dopo appostamenti e con l’utilizzo di apparecchiature tecniche specifiche.

Il fenomeno – ricordano militari – aveva assunto dimensioni preoccupanti, tanto che l’allarme era stato lanciato da diverse persone che si erano recate sia in caserma denunciando i fatti, ma anche segnalando la loro preoccupazione sui social network. A essere scoperti, in particolare, sarebbero stati i ladri di alcuni estintori all’interno di un garage comunale sarebbero stati scoperti, i responsabili del furto e del danneggiamento di alcuni tergicristalli di autovetture parcheggiate nel centro storico e del danneggiamento di altri autoveicoli mediante rigature sulla carrozzeria e rottura degli specchietti laterali.