Perugia, appuntamento con Tahnee Rodriguez & The Right Stuff. Aprono e chiudono Mr Joint Selecta & Zionet Roots&Culture

PERUGIA – Al 100Dieci si festeggia il compleanno di Bob Marley. Serata Blaze Up: reggae yard in Perujah town.

Per il 74° anniversario della nascita di Robert Nesta Marley, sabato 9 febbraio, sul palco (da mezzanotte e mezza) saliranno Tahnee Rodriguez & The Right Stuff – Rub A Dub Warriors. Pre e after con Mr.Joint Selecta & Zionet Roots&Culture,
featuring Sperla Rootzie.

Tahnee Rodriguez

La musica di Tahnee Rodriguez aka Sista Tahnee trova le sue radici nell’abbraccio artistico di due continenti. Quello sudamericano e quello africano. Nata a Roma, da madre argentina e padre rwandese, l’artista forgia il suo senso del ritmo e la sua voce sugli ascolti fondamentali dei vinili di Stevie Wonder, Marvin Gaye, Ray Charles, Compay Segundo, Skatalites e Bob Marley.
A 22 anni decide di mettersi alla prova registrando alcune cover riadattate in chiave reggae. Queste prime registrazioni inedite rappresentano il punto di partenza per entrare in punta di piedi nella scena musicale di riferimento. “Spread Love”, “Mr.Babylon”,”Get Out” (incisa sul celebre strumentale Seven Riddim del noto beatmaker Macro Marco) e “Reggae music flow” segnano invece il suo esordio ufficiale. I brani vengono presentati su Youtube e raccolgono un immediato successo in termini di ricezione del pubblico.
Con le prime registrazioni in studio arrivano per Sista Tahnee anche le apparizioni dal vivo, soprattutto con la sua collaborazione con la storica band romana Red Stripes con la quale condivide il palco in numerose date a partire dal 2010.
A partire dal 2011 Sista Tanhee mette il suo enorme bagaglio musicale a servizio delle produzioni Roots e Dub della penisola. L’occasione si presenta con un featuring nel brano “Sei speciale” inserito nell’album “Sogno” dell’artista Manlio Calafrocampano. A seguire la sua voce si presta al dub cosciente firmato Neurologici. “Reap what you sow” accredita la cantante come la voce nuova della scena più pura del suono giamaicano prodotto in Italia. La sua fama crescente e le sporadiche ma incisive apparizioni dietro ai microfoni dei sound system romani e nazionali la portano a registrare dubplates che riscuotono un discreto successo. E’ questo il caso di “Misleading Baylon” vociata assieme a Ras Santo (Red Stripes) e che utilizza un rifacimento, a cura di Vto, del celebre inno rub dub newyorkese “Water Pistol” di Tony Brutus.
Sempre attenta alle ultime sensazioni del dub europeo, l’artista romana nel 2012 torna a far dialogare i suoi primi, grandi amori musicali: il soul e il reggae.
Dalla collaborazione con la crew romana Strictly Rockers, nasce “It don’t mean a thing”, un’altra pietra miliare della Black Music ripensata su un ritmo in levare. In questa occasione è il ritmo di successo” Belly ska” degli scozzesi Mungo’s Hi-Fi ad adattarsi perfettamente alla sua voce sempre più educata.
Nel 2014 collabora insieme ad altri artisti della scena romana e non, a “Tecomates” un album prodotto da Bantustan Corporation. Il brano “City” che si inserisce in un lavoro complessivamente orientato verso la sperimentazione e la compenetrazione di generi come il Roots e il Dubstep, rappresenta un ulteriore punto di partenza nella carriera di Sista Tahnee.
L’edizione 2015 del Romamuffin, manifestazione che ogni anno, dal 2007, chiama a raccolta sul palco di LOA Acrobax le migliori espressioni del reggae capitolino, vede l’artista tra i principali protagonisti dello spettacolo. Da segnalare, in questo anno di avvicinamento al suo primo album in studio, la sua apparizione al fianco di Soraia Drummond cantautrice di origini brasiliane già al fianco di Gregory Isaac, The Wailers e Alpha Blondy.
Il 2016 si apre con numerose apparizioni live, (come quella che la vede accanto all’artista italo-francese Marina P) e con la partecipazione alla compilation targata DotVibes e NIAM dal titolo “Stronger Than Ever”.
La canzone “Forward” è realizzata assieme ad uno dei nomi più in vista del reggae italiano al femminile: Mama Marjas, regina indiscussa di questo genere nel nostro paese. Il brano “Live ad smile” impreziosisce invece l’album dei debutto della giovane e italianissima interprete Sista Awa.

The Right Stuff Rub a Dub Warriors nasce a novembre del 2017 in occasione del “Coronation Tour” di Asante Amen (JA) e Ras Tewelde. Nell’inverno 2018 organizza con cadenza settimanale una serata chiamata “Rub A Dub Session, Ladies Night Edition” accompagnando alcune delle migliori voci femminili della capitale. Da qui nasce il sodalizio artistico con Tahnee Rodriguez.
Nello stesso periodo la band si esibisce con La Marina e Ras Tewelde in diverse città italiane. Il 29 maggio esce su Reggaeville il singolo “There Is A Way”, prodotto da Jamrock Records, che anticipa il disco di Ras Tewelde suonato da The Right Stuff. Nell’estate del 2018, in collaborazione con Astarbene, la “Rub A Dub Session” ospita diversi artisti del panorama reggae nazionale.
La stessa estate la band parte per il “Salento Summer Tour” insieme a Treble Lu Professore, La Marina e Mattune. The Right Stuff partecipa inoltre al Paxos Reggae Festival (Grecia) con il reggae show di Tahnee Rodriguez e con Inna Cantina Sound.

Warm up alle 23
Live start alle 00.30
Dancehall alle 2
Entrata a 8 euro