Via agli interventi di risanamento dopo la sospensione invernale: da Perugia a Foligno a Massa Martana, tutti i tratti interessati

PERUGIA – Ripartono, dopo la sospensione invernale, i lavori di manutenzione programmata per il risanamento profondo della pavimentazione sulle strade statali dell’Umbria, avviati da Anas (Gruppo FS Italiane) a partire dal 2016 nell’ambito del piano di riqualificazione della E45 e del programma #bastabuche.

I lavori, come spiega una nota di Anas, consistono, in particolare, nella completa rimozione della vecchia pavimentazione e nel rifacimento della sovrastruttura stradale fino a 60 centimetri di profondità, compresa la sistemazione idraulica della piattaforma e il rifacimento della segnaletica orizzontale.
Ecco tutti i tratti interessati a partire dai prossimi giorni.

SS3bis “Tiberina” (E45)

Nel dettaglio, sulla E45, a partire da lunedì prossimo 25 febbraio, gli interventi riguarderanno le rampe dello svincolo di Collevalenza che sarà temporaneamente sia in ingresso che in uscita, in entrambe le carreggiate. In alternativa sarà possibile utilizzare gli svincoli adiacenti: Todi e Massa Martana.
Il completamento di questo intervento è previsto entro venerdì 8 marzo.

Sempre sulla E45, a partire da mercoledì 27 febbraio sarà interessato dai cantieri un tratto di circa 4 km (dal km 110,250 al km 114,350) in corrispondenza dello svincolo di Promano. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia sulla carreggiata opposta, mentre lo svincolo di Promano sarà chiuso in ingresso e in uscita per chi viaggia in direzione Roma.
Il completamento di questo intervento è previsto entro il 29 marzo.

Entrambi i cantieri rientrano nei lavori di risanamento del piano viabile avviati sul tratto Umbro della E45 lo scorso anno per un investimento di 65 milioni di euro.
Gli interventi sono previsti dal piano di riqualificazione dell’itinerario E45-E55 Orte-Mestre avviato da Anas per un investimento complessivo di 1,6 miliardi di euro di cui 600 milioni nel tratto umbro da Orte a San Giustino.
Il programma prevede il risanamento profondo della pavimentazione, l’ammodernamento delle barriere di sicurezza, il risanamento strutturale di ponti e viadotti, l’adeguamento degli impianti tecnologici in galleria e altri interventi per il miglioramento del livello di servizio e della sicurezza della circolazione.

SS75 “Centrale Umbra” (Perugia-Foligno)

Anche sulla strada statale 75 “Centrale Umbra” riprenderanno nei prossimi giorni i lavori di risanamento profondo del piano viabile, avviati lo scorso anno per un investimento complessivo di 15 milioni di euro.
Per consentire alcuni interventi preliminari ai lavori di risanamento, a partire da martedì 26 febbraio sarà chiuso lo svincolo di Ospedalicchio sud per chi viaggia in direzione Foligno fino a sabato 2 marzo.
A seguire, sarà avviato il cantiere che comporterà la chiusura dello stesso svincolo in direzione Perugia.