Perugia, i ladri beccano un esperto di musica che segna anche la loro targa. La gioia del chitarrista Enrico Salvi

PERUGIA – Pensavano fosse facile: entrare in un negozio di musica e vendere le due chitarre rubate il mese scorso. Ma non hanno fatto i conti con l’esperienza del rivenditore che quei due strumenti musicali li ha riconosciuti subito, dopo che a dicembre il chitarrista dei Negrita, Enrico Salvi, aveva lanciato anche sui social il proprio grido di allarme, per richiamare l’attenzione sul furto di alcuni strumenti della band.

Come anticipato dal Messaggero Umbria, nella tarda mattinata di giovedì 3 gennaio, in un negozio di strumenti musicali si sono presentati due individui che hanno proposto all’esercente la vendita di due chitarre. Ma fin da subito il negoziante è rimasto insospettito dall’atteggiamento dei due individui e ha espresso immediatamente perplessità sulla loro provenienza. I due, intuito che il negoziante aveva colto nel segno, sono scappati in auto lasciando in negozio le due chitarre. L’esercente ha immediatamente contattato il 113 riuscendo, tra l’altro, a fornire la targa e una precisa descrizione della vettura utilizzata dai due individui per la fuga. La polizia è riuscita a risalire all’intestatario del veicolo e a divulgare elementi utili a tutte le forze dell’ordine per la ricerca dei due malviventi.

E i sospetti dell’esercente esperto erano giusti: le due chitarre sono proprio quelle sottratte alla band dei Negrita nei giorni scorsi. Sottoposte a sequestro, venerdì mattina sono state riconsegnate al musicista, evidentemente soddisfatto e grato al cittadino e alla polizia di Stato.