Gli accessi al pronto soccorso a Gubbio–Gualdo Tadino, Città di Castello, Media Valle del Tevere, Assisi e Castiglione del lago. Nella Usl Umbria 1 il primo nato è Nicolas

GUBBIO (Perugia) – All’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino la prima cicogna dell’anno è arrivata alle 6.33, quando è nato Nicolas, un bambino di nazionalità italiana residente a Gubbio, pesa 4,370 chilogrammi. Che è stato l’unico nato nella Usl Umbria 1: nessuna nuova nascita, infatti, agli ospedali di Città di Castello e Media Valle del Tevere.

Nel consueto bilancio di Capodanno, questi i dati degli accessi al pronto soccorso: nessun caso agli ospedali di Gubbio-Gualdo Tadino e Media Valle del Tevere, mentre a Città di Castello un ragazzo di 16 anni è giunto in pronto soccorso alle 00.40 in stato soporoso, vomito alimentare per intossicazione alcolica ed è stato dimesso alle 6.30 dopo idoneo periodo di osservazione. Il pronto soccorso di Umbertide ha registrato l’accesso di un ragazzo di 21 anni, di Umbertide che si è presentato alle ore 00.15 per trauma cranico lieve originato a seguito di rissa avvenuta in piazza ad Umbertide durante i festeggiamenti. Vista l’assenza di segni neurologici o altri sintomi importanti il paziente è stato dimesso.
A Castiglione del Lago è giunta una bambina con una ustione lieve alla mano, un adulto per intossicazione alcolica e un altro adulto sotto effetto di sostanze stupefacenti, tutti i casi sono stati trattati e dimessi. Al pronto soccorso di Assisi è stata trattata una turista che ha riportato un trauma cranico durante i festeggiamenti ed è tutt’ora in osservazione al pronto soccorso; ci sono stati inoltre un caso di abuso alcolico e due di ustioni alle mani, tutti trattati e dimessi.