Avviso di criticità emesso dalla Prociv regionale: le previsioni e l’appello all’attenzione del Sasu

PERUGIA – Temperature basse e neve: la Protezione Civile regionale ha emesso un “Avviso di Criticità” che prevede “Allerta Codice arancione – Criticità moderata” per rischio neve su tutte le zone di allerta umbre dalle 14 di martedì 22 gennaio alle 14 di mercoledì 23.

«La situazione meteorologica infatti vede, per le prossime ore – si legge in una nota della Regione Umbria -, un minimo depressionario in spostamento verso il Tirreno meridionale che richiama aria fredda sulle regioni italiane centro settentrionali».
Martedì previsto in Umbria un cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse deboli o a tratti moderate; neve inizialmente sui rilievi oltre i 5-600 metri, con quota neve in calo dal tardo pomeriggio e in serata fino a ai fondovalle (2-300 metri).
Mercoledì cielo ancora nuvoloso con nubi in ulteriore aumento dal pomeriggio quando saranno possibili precipitazioni sparse, nevose oltre i 5-600 metri.

E a proposito del calo termino nella zona dell’Appennino umbro-marchigiano e delle precipitazioni nevose previste, il Soccorso alpino e speleologico Umbria (SASU), Servizio regionale del Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico (CNSAS) «richiama alla massima prudenza i frequentatori della montagna. Ogni attività all’aperto in zone montane o impervie, se non rinviabile, dev’essere attentamente pianificata ed è indispensabile equipaggiarsi con i dispositivi di sicurezza (pala, sonda, arvat, ecc.)».