Appuntamento imperdibile per il 6 gennaio

CERRETO DI SPOLETO (Perugia) – Un intero paese che diventa un presepe. È Cerreto di Spoleto, nel cuore della Valnerina, dove da 14 tutta la cittadinanza è coinvolta nell’organizzazione del presepe vivente, ormai diventato un appuntamento imperdibile.

La prossima rappresentazione è prevista per il 6 gennaio, giorno in cui sarà possibile rivivere la magia di questo meraviglioso borgo che sembra costruito proprio per accogliere questa rievocazione. Si parte da piazza Pontano dove fuochi sparsi aiutano il visitatore a scaldarsi, ma anche ad entrare nel clima di natività, l’odore della lega che arde, le tante mani protese verso il calore sono parte integrante della rappresentazione.
Nelle belle vie del centro storico si dipana il percorso del presepe vivente tra antichi mestieri e buon mangiare. È possibile osservare il fabbro mentre forgia il ferro arroventato, il falegname che intaglia il legno, il canestraio che intreccia le ceste di vimini, le donne che lavorano gomitoli di cotone per ricavarne pizzi e merletti , il calzolaio, come pure sarà possibili gustare il formaggio preparato dal pastore, le salsicce, le caldarroste, le frittelle, il pane del fornaio ed il vino caldo. Infondo al percorso ad accogliere i visitatori, in una grotta, la natività, quella vera, fatta di simboli ma soprattutto di realtà, quella che ogni anno ci porta a riflettere sulle radici della vita. Lungo il tragitto, a rendere più piacevole la passeggiata, piatti tipici e vino caldo.