Advertisement

Spoleto, fermati in auto con soldi e gioielli: sgominata banda di topi d’appartamento

27 Dicembre 2018

Maxi multa e arresto per il conducente del veicolo, ricercato in Francia. Denunce ed espulsione per i quattro che viaggiavano con lui

SPOLETO (Perugia) – Fermati in auto per un semplice controllo. Ma per i cinque, che semplici viaggiatori non erano, all’incontro con i poliziotti sono seguite denunce, arresti ed espulsioni. Perché non solo il conducente, 30enne, in compagnia di un bambino e di altri due uomini e due donne, con vari precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, si era messo al volante senza aver mai preso la patente e con il veicolo non assicurato né revisionato. Ma soprattutto perché i cinque, tutti di origine serba, sono stati trovati in possesso di soldi (circa 400 euro) e gioielli di cui nessuno è ancora riuscito a spiegare la provenienza.

Advertisement

A carico dell’uomo alla guida inoltre, multato per 7mila euro come il proprietario dell’auto, un pluripregiudicato italiano cui il veicolo è stato subito sequestrato, pendeva pure un mandato di arresto europeo emesso dalla Corte di Tolosa, per furto aggravato e associazione a delinquere. Immediato il suo arresto, a fini di estradizione. Come immediata è scattata la denuncia per una delle due donne in sua compagnia, 66enne, per il reato di ricettazione. Tanto per lei quanto per gli altri tre passeggeri sono già state espletate le procedure per l’espulsione. «Sono tutt’ora in corso – fa sapere la questura – le attività d’indagine per accertare la provenienza del materiale sequestrato».


Advertisement