Tutti gli appuntamenti di Natale fino al 27 dicembre

CASTIGLIONE DEL LAGO (Perugia) – Arte, musica ed eccellenza gastronomiche del territorio, le feste natalizie a Castiglione sanno di fiabe: prosegue Castiglione Borgo Incantato, un Natale all’insegna delle storie, delle fiabe e della narrazione.

Un Natale, quello castiglionese, fatto di luci, spettacoli, tanta musica, giochi popolari, arte di strada e performance sorprendenti e originali. Nato da un’idea dell’amministrazione comunale e di Lagodarte, la cooperativa specializzata nell’animazione culturale che si occupa della regia artistica del lungo evento natalizio, ha un innovativo abbinamento culturale con la splendida mostra su Marc Chagall visitabile a Palazzo della Corgna fino al 31 marzo. «Lo spirito del Natale è quello di ritrovare una comunità – ha dichiarato il sindaco Sergio Batino – e noi, con questa iniziativa, diamo un segno tangibile della nostra coesione, con il Comune, le imprese, le associazioni, la scuola e tutte le componenti del nostro territorio, dimostrando di saper creare iniziative belle e significative. In una realtà italiana spesso divisa e individualista, il nostro Natale è il momento giusto per spingere verso un futuro più unito e costruttivo».

Uno spazio da protagonisti quest’anno se lo sono ritagliato, con autorevolezza, i ristoratori del centro storico: a Castiglione l’offerta è ampia e sempre di notevole qualità. «Nel nostro borgo c’è l’imbarazzo della scelta – afferma Susanna Straccali, presidente di Aurora Group, che ha attivamente collaborato all’organizzazione di Castiglione Borgo Incantato -. Il clima è festoso, disteso, rilassato e direi anche “familiare”: il tradizionale pranzo di Natale rappresenta la possibilità di gustare i piatti tipici della nostra antica e prestigiosa cultura culinaria umbro-toscana. In tutti i ristoranti, ma anche nelle piccole botteghe, si propongono e si valorizzano prodotti locali, di filiera corta, con le nostre eccellenze enogastronomiche sempre in primo piano: una cucina sana, genuina e locale. «Nel giorno di Natale e a Santo Stefano – spiega Straccali – proponiamo tagliatelle con bocconcini di chianina IGP, pici al ragù di cinghiale o ai sapori di lago, pappardelle con ragù bianco di cinta senese DOP, tagliata di manzo o bistecca alla fiorentina di produzione locale, carpa regina in porchetta, fagiolina del Trasimeno, taglieri di salumi e formaggi locali, dolci artigianali, con vino e spumante del Trasimeno».

Carpa regina in porchetta

«La fantasia e la favola sono gli elementi che conducono tutte le iniziative che presentiamo – ha spiegato l’assessore alla cultura Ivana Bricca -. Tutte le imprese commerciali, artigianali e ricettive sono parte integrante del programma, collaborando con l’Amministrazione per realizzare il tutto: fondamentale il pieno coinvolgimento di Confcommercio. Fino al 27 ci sono stati e ci saranno eventi più “identitari”, con grande coinvolgimento delle associazioni, iniziative fatte più per le famiglie e i bambini: nella seconda parte invece, dal 28 dicembre al 6 gennaio, grande spazio alla musica di vari generi: classica, blues, rock, country, swing, gospel con bellissimi concerti a Palazzo della Corgna, in piazza Mazzini e in giro per le strade con le “street band”».
Domenica 23 dalle 17 lungo le vie e nelle piazze del centro “Fiabe Cantando” il coro dei bambini con coreografie e musica dal vivo a cura del maestro Loretta Torello e di TrasimenoTeatro; sempre nel pomeriggio “Il carretto di Natale” con Claudio & Consuelo cantastorie giocolieri, un divertente spettacolo itinerante di canto, storie, musica, gag comiche e giocoleria. Arrivano due personaggi, forse dalla Lapponia o da qualche altro luogo fantastico: percorrono le vie del paese, interagendo con le persone che passano, con il loro carretto che diffonde musica natalizia carico di sorprese musicali e volanti.
Martedì 25, giorno di Natale, “Fiabe Itineranti” con musica dal vivo a cura di “Quelli del 65” e di TrasimenoTeatro: dalle 16 con partenza dal bar La Cannuccia, nel lungolago, e proseguendo poi nel centro storico, una pazza compagnia di cantastorie in costume racconterà alcune delle più popolari fiabe della tradizione europea.

Scuole primarie in concerto 2

A Santo Stefano dalle 17.30 “Il Borgo Incantato… Un’esplosione di musica” e nell’Antisala del Consiglio Comunale di Palazzo della Corgna “Street Escape. Fuga dal Borgo Incantato” un gioco a premi gratuito per adulti: i concorrenti singoli o in piccoli gruppi dovranno trovare per primi ed entro 60 minuti, pena la squalifica, la via di fuga dal “Borgo Incantato”, seguendo indizi, guardandosi intorno, risolvendo enigmi, osservando attentamente per scoprire cosa li attende oltre la porta della libertà. È gradita preiscrizione allo 075 951099. Alle 18, nella Sala del Teatro di Palazzo della Corgna, concerto “Baroque in Jazz” con brani di Johann Sebastian Bach della tradizione natalizia a cura di “AB&C Trio”. Sempre mercoledì 26 dalle 15:30 alle 17 nelle sale della Biblioteca Comunale “Favole di Creta”, laboratorio di ceramica ispirato a Marc Chagall a cura dell’associazione Arte e Sostegno; dalle 15:30 alle 17 “Mercatino della Solidarietà” a cura di Arte e Sostegno e degli studenti dell’Istituto Omnicomprensivo Rosselli-Rasetti.