Advertisement

Inseguimento sul Raccordo: la polizia blocca ladri dopo una rapina con coltello

19 Dicembre 2018

Perugia, super controlli antifurti: un fermo e due denunce

PERUGIA – Super controlli della polizia per intercettare le bande dei furti nelle abitazioni. Intensificati visto il periodo invernale e natalizio, ma anche dopo quanto accaduto pochi giorni fa a San Martino in Campo. Controlli che sembrano dare risultati importanti, visto che in meno di una settimana gli agenti della questura sono riusciti a bloccare tre auto con banditi a bordo mentre erano in azione per andare a svaligiare case.

Advertisement

L’ultima operazione si è conclusa anche meglio rispetto alle due precedenti: al termine di un inseguimento infatti i banditi sono stati fermati. Nel pomeriggio di domenica, a Madonna Alta,  gli agenti della volante  vedono una Bmw con a bordo tre uomini sospetti e decidono di controllarli. La scena si ripete: invece di fermarsi, i banditi schiacciano il pedale del gas e fuggono verso il Raccordo. A quel punto si scatena un inseguimento che continua anche quando la Bmw imbocca lo svincolo di Ferro di Cavallo. Nel frattempo, i poliziotti a bordo della volante hanno allertato i colleghi e, anche grazie all’intervento di un’altra pattuglia, riescono a bloccare i banditi in via delle Caravelle.
I banditi, contrariamente alle due volte precedenti, stavolta non possono fuggire e vengono portati in questura. Viene allertata anche la squadra mobile e iniziano tutti gli accertamenti del caso. Oltre a un coltello e vari arnesi da scasso, i poliziotti ritrovano all’interno della dell’auto oggetti d’oro nascosti in un cofanetto.

Viene ricostruito come quegli oggetti provengano da una rapina di qualche giorno prima nella zona di Pila, quando il proprietario della casa presa di mira dai banditi era stato minacciato con un coltello da uno di loro prima di scappare. Il cerchio si chiude con il riconoscimento del bandito fatto proprio dalla vittima. Il ladro, un albanese di 26 anni, viene così posto in stato di fermo per rapina. I suoi compari, anche loro albanesi entrambi di 21 anni, sono stati denunciati per rapina, ricettazione e porto di oggetti atti a offendere.

Advertisement