“Officine Meccaniche Franchi” di Bastia Umbra: a rilanciare l’azienda ci pensano gli ex dipendenti riuniti in cooperativa 

BASTIA UMBRA (Perugia) – Le storiche “Officine Meccaniche Franchi”, dopo una repentina e devastante crisi, avranno un futuro. E già questa è una notizia. Sarà una cooperativa costituita dagli ex dipendenti a rilevare l’azienda: «Questo il percorso sul quale Confcooperative si sta impegnando 24 ore al giorno in condivisione con la Segreteria della Fim Cisl regionale e al fianco degli ex dipendenti dell’azienda, severamente provati da una crisi che li ha lasciati senza lavoro e senza stipendio ormai da diversi mesi», spiega una nota firmata proprio da Confcooperative.

«Un piccolo miracolo», racconta il segretario regionale Lorenzo Mariani. «L’iniziativa – spiega – è nata dalla caparbietà del presidente della neo costituita cooperativa, Paolo Rossi Rossini, insieme agli ultimi ex dipendenti della “Franchi” rimasti, i quali, nonostante la grave situazione personale in cui sono piombati negli ultimi mesi, non hanno voluto per nessuna ragione mollare e disperdere la loro professionalità acquisita sul campo e le potenzialità di un mercato che, in questo momento, potrebbe vedere la neonata cooperativa come vera protagonista del comparto della carpenteria metallica avendo la capacità di attrarre potenzialmente fin da subito diverse unità lavorative».