La sfida de La Saporita di Paciano. Dalle mele all’olio, ma anche vino, aceto e legumi: tutti prodotti locali e certificati. Con un tocco di Alto Adige e una buona idea per il Natale

Redazionale sponsorizzato

PACIANO (Perugia) – Un angolo altoatesino con vista sul Trasimeno. Una sintesi perfetta fra Umbria e Alto Adige per portare sulle tavole prodotti di qualità, direttamente dagli alberi e dai campi in cui sono nati e cresciuti: questa la mission de La Saporita, azienda agraria con sede in vocabolo Collazzone a Paciano.

Partita nel 1980, la sfida dell’azienda agraria a conduzione familiare è iniziata con la coltivazione delle mele: otto tra le più pregiate varietà prodotte con passione e professionalità, dalla particolare consistenza e dal sapore unico tanto da meritare il marchio registrato “La Saporita”. Dalla Gold Delicious alla Stark Delicious, dalla Fuji alla Royal Gala fino alla Granny Smith, il metodo di agricoltura integrata garantisce il rispetto della natura ma anche l’alta qualità dei prodotti proposti al consumatore.

Che potrà apprezzare, toccandola con mano nel bel mezzo del frutteto, l’offerta dell’azienda direttamente nel punto vendita alle pendici dei colli di Paciano. Nella sede, che ha raggiunto la totale autosufficienza energetica con l’installazione di 600 pannelli fotovoltaici, e nel punto vendita i clienti possono conoscere dal vivo non solo il punto di forza de La Saporita, le mele appunto, ma anche tutti i particolari prodotti derivanti dalla loro produzione. Come il succo, il sidro, l’aceto, ma anche un interessante aceto balsamico e il vino Pacus Igt.

E non solo. Perché all’interno del punto vendita, seguiti da addetti esperti, sarà possibile scegliere e acquistare anche agrumi di Calabria e Sicilia, la verdura del consorzio del Trasimeno, i legumi tipici del posto come la fagiolina, farine biologiche, l’olio d’oliva del territorio, la frutta secca e poi una gamma imperdibile di prodotti altoatesini, come speck, salumi, formaggi, polenta e marmellate, ma anche grappe, liquori e vini. Senza dimenticare il miele prodotto in Umbria.

(foto Settonce) - ©RIPRODUZIONE RISERVATA

La novità per il 2019 è poi una nuova sfida: l’entrata in produzione dell’uliveto, sette ettari di coltura intensiva e biologica, per un olio che già promette di essere apprezzato da chi sa riconoscere i prodotti di qualità.
Di qualità e certificati, visto che la forza dell’azienda agricola non è solo nella ricca offerta, ma anche nella sua certificazione: l’applicazione del metodo dell’agricoltura integrata è scrupolosamente controllata e permette al consumatore di avere sulla propria tavola frutta e verdura di qualità certificata, acquistata direttamente dal produttore, senza intermediari.

Un metodo che impone alta specializzazione e la riduzione al massimo dell’uso di fitofarmaci e la cui certificazione per l’azienda che ne fa uso è tutt’altro che scontata: La Saporita non soltanto segue il disciplinare della Regione Umbria, ma soprattutto è orgogliosa di poter esibire la prestigiosa certificazione Global Gap (codice GNN 4056186828576) estesa non soltanto ai prodotti ma a tutto l’iter aziendale in tema, per esempio, di sanità, fiscalità e regolarità dei contratti di lavoro.

La Global Gap infatti è una certificazione che serve a garantire la qualità e sicurezza dei beni alimentari, attraverso l’attenzione, tra le altre cose, alla salute e welfare dei lavoratori, alla gestione dei rifiuti, del suolo, della fertilizzazione o delle risorse idriche. Ma anche alla tracciabilità dei prodotti, ai protocolli di igiene e alla tutela e conservazione dell’ambiente.

(foto Settonce) - ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Le specialità de La Saporita, delizie di stagione e prodotti tipici, possono poi essere anche una bella (e buona) idea per i doni di Natale: nel punto vendita in località Collazzone di Paciano è possibile in questo periodo far preparare ricchi e vari cesti natalizi, per un regalo di qualità certificata. Frutta e verdura, invece, sono disponibili anche negli stand La Saporita nei mercati settimanali in giro tra Umbria e Toscana, come a Pian di Massiano e piazzale Bove a Perugia, Ponte San Giovanni, Magione, Tavernelle, Bastia, Piegaro, Terontola e Chiusi.


Il punto vendita è aperto dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Chiuso la domenica.
Per info e contatti: “la Saporita” vocabolo Collazzone 20, Paciano – 075.830312 – info@la-saporita.it – Facebook La Saporita