Al loro arrivo la poveretta era ferita, forse sconvolta, ma salva

PERUGIA – Sconvolta, forse. Ferita. Ma salva. Grazie al coraggioso intervento del figlio minorenne, che quando il padre ha estratto il coltello e l’ha puntato contro di lei si è messo in mezzo, dandole il tempo di disarmare l’orco. Una storia surreale, tragicamente identica a tante altre prima di questa in cui lei lascia lui, lui non ci sta e si trasforma in un orco.

È stato proprio il figlio della coppia, 46 anni lui 38 lei, a richiedere l’aiuto del 113 domenica pomeriggio. Al loro arrivo, racconteranno i poliziotti, l’uomo che poco prima aveva provato ad accoltellare la moglie di fronte ai due figli minorenni era ubriaco. La donna? Ferita a una mano e con una costola fratturata.

Agli agenti la poveretta ha rivelato di vivere, da ben sette anni, in un incubo fatto di gelosia, violenze e minacce di morte. Vessazioni acutizzate dall’abuso di alcol e culminate nell’aggressione di ieri, scatenata dalla decisione della 38enne di lasciare l’orco-marito ora in carcere, accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.