Mostra mercato, degustazioni, prodotti tipici e artigianato

VALTOPINA (Perugia) – Torna l’appuntamento con la Mostra mercato del tartufo di Valtopina che sabato 24 e domenica 25 novembre propone un nuovo weekend all’insegna del gusto e della valorizzazione del territorio.

Questa XXXVIII edizione, realizzata dall’amministrazione comunale grazie alla misura 16.4.2 del Psr 2014-2020, in collaborazione con il Gal Valle Umbra e Sibillini all’interno delle iniziative realizzate a valere sulla Misura 19.3 Cooperazione, vede il ritorno della manifestazione in centro storico. Cuore dell’evento rimane la mostra mercato, allestita negli impianti sportivi, con i suoi circa 50 stand di prodotti umbri e provenienti da altre regioni italiane, il tartufo è infatti accompagnato da un ricco paniere di tipicità, dai formaggi ai salumi, dalle spezie ai dolci, dal pane ai cereali, solo per citarne alcune. Il centro del paese invece ospita le attività a cura dei commercianti, antichi mestieri e botteghe artigiane. Nella piazzetta del centro sono previste nelle due giornate degustazioni di prodotti bolognesi a cura degli amici ‘I Sempar in Baraca di Crevalcore’.

Ci saranno poi degustazioni di castagne, vino novello e prodotti per l’iniziativa Tartufando a Valtopina, dimostrazioni di lavorazione della pasta per fare, per esempio, lo gnocco fritto, attività con pony e calesse con cavalli. Per quanto riguarda l’intrattenimento, sabato alle 16.30 agli impianti sportivi ci saranno musica, giochi di colori e trucca-bimbi e alle 17.30 in centro storico l’esibizione del gruppo ‘One more shot’. Domenica si chiude con lo spettacolo delle Pere cotogne alle 16.30 agli impianti sportivi. Inoltre, sono in programma alle 8 la camminata nel territorio ‘Valtopina: passaggio a Nord-ovest’ e una gara di ricerca per cane da tartufo e alle 10.30 un raduno d’auto d’epoca. Due i momenti di approfondimento con i convegni nei locali degli impianti sportivi: il primo, sabato alle 11, dal titolo ‘Gastronomia moderna con le erbe spontanee tra tradizioni e nuove sfide’, l’altro, domenica alle 10.30 ‘E fu di nuovo zafferano’.
Nel corso delle due giornate si potranno anche visitare il Museo del ricamo e la mostra fotografica ‘Paesaggio d’Umbria natura e bellezza’.