FOCUS SPOSI | La stagione in cui la sposa può osare di più. Dalla scelta dell’abito alla torta nuziale, dalla location alle composizioni floreali: Tanti consigli per un giorno indimenticabile

È vero. Primavera ed estate sono i mesi più scelti, sicuramente i più radiosi per coronare il proprio sogno d’amore. Ma l’inverno, con i suoi toni e le sue sfumature, può regalare un tocco magico e inaspettato al vostro matrimonio. Questa stagione è perfetta per chi desidera celebrare il proprio «giorno più bello» in un’atmosfera intima, raccolta, di grande classe ed eleganza. Ecco allora alcuni spunti per un perfetto matrimonio in inverno: dalla scelta dell’abito alla torta nuziale, dalla location alle composizioni floreali.

La sposa: l’abito

Parola d’ordine: eleganza. La stagione fredda consente alla sposa di giocare, di osare con tessuti preziosi e accessori esclusivi. Pizzi francesi, macramè, manica lunga: dettagli capaci di donare grazia e armonia a tutta la figura, soprattutto se abbinati a una gonna ampia o scivolata, comunque non banale. Una soluzione sempre buona in inverno è il corpetto in raso in stile Megan Markle, con lo scollo a barca, mentre chi vuol sfidare il freddo, magari indossando un vestito a manica corta o addirittura senza maniche, può sbizzarrirsi nella scelta di mantelle o eleganti coprispalle.

La sposa: gli accessori

A proposito di coprispalle: il cashmere, caldissimo, probabilmente è la scelta migliore. Le alternative più quotate per una perfetta sposa delle nevi? Manicotto di pelliccia ecologica o piumino con maniche a tre quarti: bellissimi, comodi, signorili. Da abbinare possibilmente alle scarpe, che in  questa stagione possono letteralmente brillare, se impreziosite da swarovski e cristalli, oppure richiamare i colori dell’autunno e dell’inverno se, magari, realizzate in raso.

La sposa: gioielli e acconciatura

Dettagli d’obbligo per la sposa: gioielli e acconciatura. Orecchini e collane sfarzose, persino eccentriche non guastano, anzi. Come non guastano cristalli, diamanti, oro bianco e pietre preziose per adornarne la figura. Pure il bouquet, se voluto, può trasformarsi in un groviglio di gioielli e cristalli: unico limite la fantasia. Per quanto riguarda l’acconciatura invece, largo a corone di fiori, ghiande, anemoni e bacche, in puro stile invernale. Con capelli raccolti, semiraccolti o trecce.

La torta nuziale

La scelta della wedding cake? Da ponderare con estrema attenzione e cautela. Per un matrimonio in stile rustic chic si può optare per una “naked cake”, ovvero nuda, a strati, senza nessuna copertura e magari con tanto, tantissimo cioccolato. Per un matrimonio classico e da favola, invece, andrà benissimo una torta all’inglese, scolpita in cubi o cilindri sovrapposti e ricca di decori come nastri, fiori e foglie tipici del paesaggio invernale.

La location

Di location suggestive, perfette per un matrimonio in inverno ce ne è a bizzeffe. L’imbarazzo della scelta può essere superato optando per una baita di montagna, perfetta per cerimonie con pochi invitati, oppure per una cascina di campagna, cornice ideale di un matrimonio rustico o raffinato. In entrambi i casi sono i colori neutri del legno e quelli più vivi della natura tutt’intorno a conferire un tocco di classe all’insieme. Per chi invece vuole e può permettersi di strafare, un consiglio: i castelli, il luogo forse più adatto per un incantevole matrimonio sotto la neve.

Fiori, addobbi, decori

Per un matrimonio in stile invernale, perché limitarsi? Tra i fiori e nelle composizioni da giardino (per queste ultime vanno bene iris, ranuncoli, bucaneve e anemoni) possono comparire aghi di pino, pigne, nastri e cristalli. Mentre per addobbi e installazioni ci si può ispirare alle nuances del Natale: bianco, verde, oro… persino il rosso da declinare, perchè no, anche sulla tavola.