Super controlli della polizia al parco Chico Mendez

Di nuovo al parco Chico Mendez. Per non abbassare l’attenzione su una delle aree verdi più importanti e complicate della città e per combattere il fenomeno delle occupazioni abusive di immobili: questo il senso dei super controlli disposti nelle ultime ore dal questore, Giuseppe Bisogno.

Così, nel corso del controllo in uno stabile abbandonato all’interno del parco,  un 20enne marocchino ha cercato di scappare camminando sul tetto: ne è nato un inseguimento che si è concluso poco dopo, quando il giovane è stato bloccato dagli agenti.  Lo straniero non era solo all’interno dello stabile, dal momento che gli agenti hanno trovato un 36enne tunisino che stava cercando di nascondersi dietro una colonna nel sottotetto.

Il tunisino, clandestino e con numerosi precedenti di polizia, è stato denunciato per invasione di terreni o di edifici e per il reato di inottemperanza all’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale. Il marocchino, regolare ma con precedenti e già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Assisi, è stato denunciato per invasione di terreni o edifici e resistenza a pubblico ufficiale.