Quando è troppo è troppo: dodici interventi dei carabinieri in tre anni

NORCIA (Perugia) – Licenza sospesa. Per dieci giorni. Durante i quali «ai sensi dell’articolo 100 del T.U.L.P.S.» nei due locali della Valnerina oggetto del provvedimento «non si potrà svolgere alcuna attività per motivi di sicurezza pubblica».

È quanto disposto dal questore di Perugia, su proposta della compagnia dei carabinieri di Norcia, nei confronti di due ristoranti i cui dipendenti in più di un caso hanno discusso, litigato, in maniera tanto violenta da costringere i carabinieri a intervenire. Dodici volte in appena tre anni. Il motivo? L’acerrima rivalità tra i due locali. Che in più di un caso è sfociata in percosse, lesioni e danneggiamenti.

I due esercizi sono persino arrivati a ingaggiare dei collaboratori che a detta dei militari non si sarebbero limitati a pubblicizzare i rispettivi locali, ma piuttosto avrebbero svolto un’attività «pressante» volta a «infastidire e imbarazzare clienti e turisti che si trovavano a transitare nel centro storico». Babilonia finita. Per almeno dieci giorni. Poi si vedrà.