Il presidente di Avanti tutta ricoverato per «diversi gravi motivi». Ma le sue condizioni iniziano già a migliorare

PERUGIA – Domenica mattina ha raccontato lui stesso, in pigiama e flebo, di essere stato nuovamente ricoverato.

Ma lo ha fatto da Leonardo Cenci, con la consueta ironia e leggerezza dimostrate da sempre nell’affrontare la sfida per la vita. «Credo proprio che il reparto dell’oncologia medica, sia molto affezionato a me – ha scritto in un post su Facebook – , d’altro canto non potrebbe essere diversamente, visto che anche io lo adoro. Si dice che Dio lasci le battaglie più difficili ai suoi soldati migliori e io credo che mi abbia confuso con rambo… Ieri sono stato ricoverato in oncologia per diversi gravi problemi; perdita di sensibilità agli arti superiori e inferiori, perdita dell’udito, fortissimo mal di testa e perdita dell’uso della parola… Buona domenica, AVANTI TUTTA, ORA PIÙ CHE MAI!!! E pregate per me. Vi voglio bene».

Per fortuna però nel tardo pomeriggio di domenica sono arrivate notizie più confortanti che parlano di condizioni in progressivo miglioramento. L’equipe dell’oncologia medica dell’ospedale Santa Maria della Misericordia, dove Leonardo Cenci è ricoverato, e la sua oncologa, la dottoressa Chiara Bennati (attuale responsabile del reparto di Oncologia Medica Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna), dichiarano infatti «che le condizioni di Leonardo sono stabili ed in progressivo miglioramento. Rimarrà ricoverato ancora qualche giorno per ulteriori accertamenti». Avanti tutta Leo!